4 mar 2022

Sos rifugiati "Saranno 10 milioni" Triplicato il flusso verso l’Italia

Un esodo. I profughi in fuga dall’Ucraina potrebbero essere più di 10 milioni. È la stima del portavoce del segretario generale delle Nazioni Unite, Stephane Dujarric, citato dalla Cnn. "Ci aspettiamo che più di 10 milioni di persone possano abbandonare le loro case se le ostilità continueranno", ha scritto in una nota.

Triplicato il flusso verso l’Italia. Alla mezzanotte di martedì erano 3.840. Alle 8 di ieri sono diventati 6.680 i disperati arrivati nel nostro Paese dall’inizio dell’invasione russa. Tremila in un giorno ieri, dopo viaggi di 20 ore su camion, van, pullman, auto, attraverso il valico di Trieste. "I numeri sono elevatissimi, ma siamo pronti", ha assicurato il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, da Bruxelles, dove ha partecipato al Consiglio Gai che ha approvato la direttiva europea sulla protezione temporanea per chi scappa dall’Ucraina. Si muove il Ministero, ma anche Regioni, Comuni, imprese, ong, industriali e tante famiglie si sono mobilitate per l’accoglienza. Al Viminale si susseguono riunioni per trovare strutture, come ad esempio Covid hotel, ostelli, alloggi privati. Una circolare ha sottolineato ai prefetti in particolare "l’urgenza di assicurare la disponibilità di soluzioni che tengano conto della peculiarità dei cittadini in ingresso, prevalentemente donne e bambini". La maggior parte è attesa nelle grandi città: Roma, Milano, Bologna e Napoli. Dove vive il grosso della comunità ucraina della penisola, 240mila persone.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?