Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
6 giu 2022

Ragazze molestate sul treno, è rissa politica. Caccia a una trentina di giovanissimi

Gli aggressori sono tutti di origine nordafricana. Meloni: "Sono immigrati, femministe zitte". La rabbia di Salvini

6 giu 2022
nicola palma
Cronaca
featured image
featured image
La bolgia sul treno che ha registrato le molestie. Controlli rafforzati nelle stazioni
featured image
featured image
La bolgia sul treno che ha registrato le molestie. Controlli rafforzati nelle stazioni

Milano, 6 giugno 2022 - I social come potentissimo amplificatore di messaggi. Un’imbattibile (e incontrollabile) cassa di risonanza per maxi eventi non autorizzati e di cui è complicatissimo stimare in anticipo le presenze. E spesso a generare questi esodi organizzati via web – con tantissimi gruppi più o meno nutriti che si muovono verso la meta indicata in una story con data e luogo – sono la trap e i suoi esponenti più noti, che contano centinaia di migliaia di visualizzazioni su YouTube e Spotify e che sono sempre in grado di mobilitare il loro popolo. È successo così anche il 2 giugno sul lago di Garda: almeno in 2mila, adolescenti provenienti sia dal Veneto che da alcune province della Lombardia, si sono ritrovati per un mega raduno musicale lanciato via TikTok qualche giorno prima, poi degenerato in aggressioni, vandalismi e risse e culminato con le molestie subìte da almeno sei ragazze di 16 e 17 anni, salite sul treno a Peschiera di ritorno da una giornata passata a Gardaland e costrette a scendere a Desenzano per sfuggire alla ressa e ai palpeggiamenti. Ieri in quelle aree è rimasto operativo il servizio rafforzato con agenti in antisommossa, impegnati a prevenire eventuali arrivi di malitenzionati. Non un inedito a quelle latitudini, visto che esattamente un anno fa la stessa linea ferroviaria era stata bloccata sempre a Peschiera da decine e decine di giovani che avevano preso d’assalto un regionale, partito da Verona e arrivato poi a Milano con due ore di ritardo. A proposito di Milano, è lì che il fenomeno si è mostrato per la prima volta in tutta la sua virulenza, il pomeriggio del 10 aprile 2021. "Domani video, San Siro, ore 16, piazzale Selinunte", lo stringato richiamo. All’appuntamento si presentarono in 300 per fare da sfondo al videoclip ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?