Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
1 giu 2022

Sorelle sfregiate con l'acido, il legale della fermata: ecco cosa ha detto la mia cliente

La convalida tra sabato e lunedì. Il video e le indagini sul movente

1 giu 2022
rita bartolomei
Cronaca
Il luogo in cui due sorelle di 24 e 17 anni sono state ustionate con l'acido la scorsa notte a Napoli, 30 Maggio 2022. ANSA/CIRO FUSCO
Il luogo in cui due sorelle di 24 e 17 anni sono state ustionate con l'acido
Il luogo in cui due sorelle di 24 e 17 anni sono state ustionate con l'acido la scorsa notte a Napoli, 30 Maggio 2022. ANSA/CIRO FUSCO
Il luogo in cui due sorelle di 24 e 17 anni sono state ustionate con l'acido

Napoli, 1 giugno 2022 - Sorelle sfregiate con l'acido a Napoli, il colpo di scena è garantito dall'avvocato difensore della zia delle ragazze. "Non sono stata io a gettare l'acido, così ha dichiarato la mia cliente", spiega al telefono Bernardo Scarfò. La donna, 22enne, è in stato di fermo da ieri sera. Accusata di deformazione dell'aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso e violenza privata. Le ragazze, 17 e 24 anni, hanno riportato ustioni alle guance, al naso e alle braccia.  Il comunicato di procura e questura Le parole dell'avvocato potrebbero fare luce sul comunicato di questura e procura, che si chiude così: la donna "ha spontaneamente rilasciato dichiarazioni, allo stato non riscontrate, in contrasto con il quadro probatorio acquisito". Gli investigatori ritengono di avere le prove della sua colpevolezza, e per questo hanno proceduto al fermo. Le parole dell'avvocato difensore "La mia cliente ha detto di non avere gettato l'acido - insiste il legale della donna -. Si dichiara innocente. Chi è stato? Gli accertamenti sono ancora in corso".  La ricerca dei complici Gli inquirenti sono ancora al lavoro per dare un nome anche agli altri assalitori. La ventenne da ieri sera è chiusa nel carcere femminile di Pozzuoli, in attesa dell’udienza di convalida davanti al gip di Napoli. Il movente Tutto ancora da accertare il movente. Alla base però potrebbero esserci contrasti familiari. La convalida del fermo è attesa tra sabato e lunedì. Il video Ci sarebbe un video che mostra la ragazza fermata scendere dal motorino con il casco in mano. La donna avrebbe anche dichiarato agli inquirenti che la bottiglia con l'acido era in possesso delle vittime.   ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?