11 feb 2022

Il sommergibile in Sicilia, la crisi ucraina e l'avviso ai pescatori. Cosa succede

La Capitaneria di Pozzallo ha diffuso un 'bando di pericolosità'

rita bartolomei
Cronaca

Pozzallo (Ragusa), 11 febbraio 2022 -  La crisi Ucraina finisce nelle reti dei pescatori siciliani. “Bando di pericolosità per sommergibile in immersione”, il titolo dell’avviso pubblicato sul sito della Capitaneria di Porto di Pozzallo (Ragusa), valido fino al 14 febbraio.
Il comandante Donato Zito scrive che in questo periodo “la zona di mare sopraindicata è dichiarata pericolosa. La navigazione, pertanto, dovrà svolgersi con la massima cautela; tutte le unità in transito prestino la massima attenzione al fine di consentire il regolare svolgimento dell’attività sopra riportata”.

Approfondisci:

Sardegna, Nato e sommergibili. Cosa sta succedendo nell'isola

Approfondisci:

Guerra in Ucraina e Nato: in Sardegna spiagge chiuse. Cosa sta succedendo

Ucraina, perché il ministro Guerini è nel mirino di Putin. Rinfacciati anche aiuti Covid

Ucraina, a Taranto esercitazioni Nato. La portaerei Cavour con Usa e Francia

L'avviso ai naviganti della Capitaneria di Pozzallo.

Sommergibile in Sicilia: il bando della Capitaneria di Pozzallo
Sommergibile in Sicilia: il bando della Capitaneria di Pozzallo
Approfondisci:

Russia-Ucraina, ora Putin mostra i muscoli: navi davanti alla Sicilia

Cosa sta succedendo

Ma a chi appartiene il sommergibile? Che cosa sta succedendo e cosa c’entrano i venti di guerra sull’Ucraina? Il riserbo è massimo, le indiscrezioni che trapelano dicono che il sommergibile sia delle forze Nato, e sia entrato in azione dopo che le navi russe - partite il 15 gennaio dal Mare del Nord - sono approdate nel canale di Sicilia. 

Ucraina-Russia: i motivi della crisi e perché gli Usa stanno alzando la tensione

Sicurezza

Da qui l'avviso ai naviganti diramato dalla Marina militare, comando di Augusta, per garantire la sicurezza della navigazione.  Il tratto di mare interessato riguarda anche le Capitanerie di Siracusa, Gela, Porto Empedocle

Dopo il clamore suscitato dalla vicenda, la Marina ha chiarito che si tratta di 'attività addestrative', pianificate da tempo. Obiettivo, la sicurezza della navigazione.

Nell'archivio della Capitaneria di Pozzallo, il precedente avviso risale al 2018. L'allora comandante da 7 al 19 maggio raccomandava la massima cautela "al fine della sicurezza della navigazione e della salvaguardia della vita umana in mare", chiedendo a tutti di mantenersi "a debita distanza dalle unità operanti nell'area interessata al fine di consentire il regolare svolgimento delle attività sopra riportate". Anche in quel caso, l'avviso di pericolosità riguardava un 'sommergibile immerso'.

Approfondisci:

Crisi Ucraina, Biden: "Americani lasciate subito il Paese". Macron da Putin, il caso Dna

Sommergibile e pescatori


Per i diportisti il pericolo è relativo. Ma cosa devono fare invece i pescatori per evitare guai? Devono prestare maggiore attenzione, è la raccomandazione degli addetti ai lavori. Rassicurati da un fatto: i pescherecci, come tutte le unità navali, hanno strumenti in grado di 'vedere' cosa c’è nel fondale. E i sommergibili sono attrezzati per evitare quel che sta sopra. Nel frattempo, prudenza per tutti.

Un giovane pescatore di Pozzallo ricorda ancora il suo incontro ravvicinato con un sommergibile, "è stato quindici anni fa. Ero in mare aperto, facevo pesca a strascico con mio fratello. Abbiamo visto il mare incresparsi, a un certo punto è emerso. Nessun problema, loro hanno la strumentazione per vederci. Non ricordo ci siano mai stati incidenti, qui".

Ucraina-Russia, Guerini in Lettonia: "Incoraggiare il dialogo con Mosca"

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?