25 feb 2022

"Soffocati dalle tasse Difficile avere fiducia"

Floriano Morgante (foto), 25 anni, ravennate. Lei ha un’azienda familiare, con un dipendente e un collaboratore. Come se la passa?

"Quando ho iniziato l’attività ero molto carico. Volevo far crescere l’azienda. Poi mi sono accorto che non è una cosa permessa. Sei soffocato da tasse e aumento dei prezzi, dal gasolio alle autostrade, non se ne può più".

Ha famiglia?

"Vivo con la mia compagna, che lavora. Ma in due, pagato l’affitto di casa, facciamo fatica ad arrivare alla fine del mese".

Come va la protesta?

"Ci sono tanti colleghi, parliamo della situazione. Ormai ci diciamo tutti i giorni le stesse cose. Non cambia mai nulla. In questo clima è difficile avere fiducia. È come una scalata senza fine. Come fa un Paese ad andare avanti così? Danno ristori a tutti e a noi non riconoscono nulla. Perché questa ostilità verso un intero settore? Sembra che vogliano farlo morire, eppure sono coinvolti migliaia di lavoratori".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?