13 apr 2022

Sms agli ebrei Zemmour indagato

Un’inchiesta preliminare per violazione della privacy è stata aperta in

Francia dopo l’invio di sms da parte di Eric Zemmour a elettori di confessione ebraica, alla vigilia del primo turno. Nel messaggino era allegato un link rivolto ai francesi di origine ebraica per convincerli a votare Zemmour. In

Francia, il codice penale prevede fino a cinque anni di carcere e 300.000 euro di multa per la compilazione di registri in cui appaiano le origini etniche o il credo religioso senza il consenso diretto degli interessati.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?