Domenica 21 Luglio 2024

Siligo (Sassari), assalto oggi a tre furgoni portavalori. Feriti 5 vigilantes: uno è grave. Colpi di kalashnikov e fiamme, caccia all’uomo

Dalle prime informazioni, il commando era formato da almeno 10 persone. I banditi hanno sparato e incendiato due mezzi. Uno potrebbe essere rimasto ferito. Trovato esplosivo. Il precedente del 2022

Sassari, assalto a furgone portavalori: caccia all'uomo

Sassari, assalto a furgone portavalori: caccia all'uomo

Sassari, 31 gennaio 2024 – Rapina a tre furgoni portavalori della Vigilpol prima delle 8 oggi, nel Sassarese, sulla Statale 131 ‘Carlo Felice’ all’altezza del bivio per Siligo, all’altezza dell’Eurospin. Feriti 5 vigilantes, uno è grave. Indaga la polizia. In mattinata si era diffusa la notizia di un bandito morto ma è stata smentita da fonti investigative. Secondo le prime informazioni, un componente della banda potrebbe essere rimasto ferito. Ancora da quantificare il bottino.

Approfondisci:

Rapina a Sassari e identikit del commando: quel dettaglio rivelatore

Rapina a Sassari e identikit del commando: quel dettaglio rivelatore
Approfondisci:

Terrore a Sassari, assalto con kalashnikov al caveau Mondialpol. Spari contro carabinieri e polizia: “Banditi pronti ad uccidere”

Terrore a Sassari, assalto con kalashnikov al caveau Mondialpol. Spari contro carabinieri e polizia: “Banditi pronti ad uccidere”
Sassari, assalto a furgone portavalori: caccia all'uomo
Sassari, assalto a furgone portavalori: caccia all'uomo

I banditi hanno sparato e ferito un vigilante 

Il capo della Squadra mobile di Sassari, Michele Mecca, si è recato sul posto e ha chiarito ai giornalisti la dinamica dei fatti. Smentendo anche che ci sia stato un conflitto a fuoco. Secondo le prime informazioni, i banditi erano armati di kahashnikov e con quello hanno ferito un vigilante a una gamba, da quanto si apprende senza gravi conseguenze. E’ grave, invece, un collega rimasto ferito alla testa nel maxi tamponamento.

Clicca qui se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn

Cosa sappiamo della dinamica

Il commando, secondo una prima ricostruzione, era formato da almeno 10 persone. I malviventi hanno fermato i veicoli in transito minacciando con i kalashnikov gli automobilisti, hanno steso delle catene e cosparso di chiodi l’asfalto. A circa due chilometri dai blocchi, i malviventi hanno occupato le due corsie in direzione Cagliari con un camion dei rifiuti sul quale si è schiantato il primo blindato di una colonna formata da tre portavalori della Vigilpol. I banditi hanno aperto il fuoco sui mezzi colpendo alle gambe una delle guardie giurate, per fortuna in maniera non grave. Un altro vigilante, che era alla guida del primo blindato, invece, è rimasto gravemente ferito in seguito alla scontro con l’autocompattatore e al tamponamento degli altri due veicoli. Le altre guardie giurate sono rimaste contuse, sempre a causa del tamponamento. Il commando sarebbe riuscito ad aprire due furgoni con delle seghe circolari da metallo e ad impossessarsi dei soldi custoditi all’interno. 

Banditi in fuga: è caccia all’uomo

I banditi sono scappati in direzione di Mores a bordo di un pick-up e di una Fiat Panda che sono stati trovati poco dopo bruciati, in una strada secondaria da una volante. Nell’intera provincia è scattato il piano anti rapina con posti di blocco ovunque. Si è levato in volo anche un elicottero della Polizia. La strada è stata chiusa in entrambe le direzioni e il traffico deviato. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco e i feriti soccorsi dai mezzi del 118.

Incappucciati e con tute mimetiche

I banditi erano incappucciati e indossavano tute mimetiche. Uno di loro ha minacciato il conducente di un furgone, che è riuscito a girare un breve video, per costringerlo a lasciare il mezzo.

Il bottino

Ancora da quantificare il bottino. Secondo le prime informazioni, i banditi sarebbero riusciti a prelevare il contenuto di due furgoni su tre.

Trovato esplosivo

Su una strada provinciale che costeggia la Statale 131, nel punto in cui sono stati assaltati i tre portavalori della Vigilpol, è stata ritrovata una borsa con dell’esplosivo. Gli artificieri della Polizia di Stato stanno procedendo a disinnescare il materiale ritrovato. 

Il precedente

Tra i precedenti sulla stessa strada c’è una assalto con sparatoria che provocò tre feriti, vicino al distributore Q8 di Giave, era il 30 novembre 2022. Anche in quel caso, il blindato assaltato apparteneva alla ditta Vigilpol.