Simon Gautier inquadrato dalle telecamere di videosorveglianza a Policastro (Facebook)
Simon Gautier inquadrato dalle telecamere di videosorveglianza a Policastro (Facebook)

Salerno, 18 agosto 2019 - Potrebbero essere a una svolta le ricerche di Simon Gautier, lo studente francese di 27 anni, disperso in Cilento da 10 giorni. Testimoni hanno raccontato di averlo visto su una spiaggia dove sembrava si stesse preparando a passare la notte. Questo prima che il ragazzo chiamasse il 118 per chiedere aiuto dopo la caduta. Se fosse confermato, rimarrebbero solo tre sentieri al massimo da seguire nel tentativo di trovarlo. 

Aggiornamento: Simon trovato morto 

Oggi è stato diffuso il contenuto di quella telefonata. Ecco la trascrizione.
Operatore 118: "Pronto 118 della Basilicata, con chi parlo e da dove ci chiama".
Simon: "Non so, mi potete aiutare. Sono caduto, ho due gambe rotte".
118: "Da quale città chiamate?".
Simon: "Non so dove mi trovo, mi potete localizzare".
118: "Non vi possiamo localizzare, siete in casa, per strada, da solo?".
Simon: "In realtà sono in campeggio, o meglio sto camminando da solo".
118: "Da dove è partito, lei come si chiama?".
Simon: "Sono Simon Gautier, sono francese".
118: "Lei è caduto in una scarpata o in pianura?".
Simon: "No, in scarpata, mi potete aiutare?".
118: "Mi sa dire la zona, Basilicata o in Campania".
Simon: "Sono partito questa mattina da Policastro verso Napoli".
118: "Quindi da Policastro verso Napoli, ma su che strada?".
Simon: "All'inizio c'era un sentiero poi l'ho perso".
118: "Ora provo con i carabinieri a localizzare il cellulare. Tenga libero il suo cellulare. Va bene".
Simon: "Si,si".

false

Da quella coversazione, datata 9 agosto, non c'è stato più alcun contatto con Simon: il francese, a Roma da due anni per preparare una tesi in storia dell'arte. era partito per un'escursione da Policastro l'8 agosto. Le telecamere di sorveglianza lo inquadrano nei pressi della stazione mentre entra ed esce da un negozio. 

I soccorritori sono al lavoro senza sosta, aiutati da droni edelicotteri. Ci si affida ai cani. Ma i percorsi sono impervi e si teme la presenza dei lupi.  La comunità è vicina alla famiglia e agli amici di Gautier, che da mercoledì scorso si trovano a Policastro per seguire da vicino le ricerche. Questa sera la piazza principale di Scario, frazione Marina di San Giovanni a Piro, ospita un momento di preghiera officiata da don Domenico Spisso vicerettore del Seminario di Salerno.