Giovedì 25 Luglio 2024

Silandro, Celine uccisa dall’ex: la denuncia ai carabinieri e le confidenze agli amici

Che cosa hanno ricostruito le indagini sugli ultimi mesi di vita della vittima. “Lui si era licenziato per pedinarla”

Celine Frei Matzohl, 21 anni, uccisa dall'ex a Silandro (Bolzano)

Celine Frei Matzohl, 21 anni, uccisa dall'ex a Silandro (Bolzano)

Silandro (Bolzano), 14 agosto 2023 – Celine Frei Matzhol, 21 anni, uccisa dall’ex Omer Cim a Silandro (Bolzano), a giugno aveva presentato denuncia ai carabinieri per reati legati al codice rosso, spaventata dai comportamenti del 28enne turco.

Le parole dell’assessore

“Tutti sapevamo che Celine veniva maltrattata dal compagno. Lui era violento, alzava spesso le mani, e se la gente mormora qualcosa di vero ci sarà. Infatti io ho raccolto un po’ di informazioni”. Così all’Ansa Dunja Tassiello, assessore del Comune di Silandro.

Lui si era licenziato per pedinarla

E si scopre che a fine luglio Cim, 28 anni, arrestato ieri dopo un inseguimento a passo Resia e indagato per la morte di Celine, si era licenziato dall'hotel di Laces dove lavorava come tuttofare, forse per pedinare la ex.

Aveva trovato la forza di lasciarlo

Lei aveva trovato la forza di lasciare quel compagno violento e aveva già programmato di festeggiare con gli amici la fine di quel rapporto tossico, organizzando una colazione insieme. Ma non ha avuto il tempo di farlo: ieri mattina la madre ne aveva denunciato la scomparsa, e poche ore dopo il corpo della ragazza era stato trovato senza vita nell'appartamento di Cim, a Silandro, dove era stato trovato anche un coltello che gli inquirenti ipotizzano possa essere l'arma del delitto.

L’avvocato dell’indagato: mi ha spiegato i fatti

"Domenica l'ho incontrato brevemente in ospedale, dove era stato portato per un controllo. Oggi, ho avuto modo di parlarci con più calma: mi ha fatto un lungo discorso, spiegandomi tutta la situazione. Ma per rilasciare dichiarazioni, aspettiamo l'interrogatorio”. Così Erwin Dilitz, avvocato d'ufficio di Omer Cim. L'uomo è nel carcere di via Dante a Bolzano e attende l'interrogatorio di convalida del fermo in programma alle 9.30 di mercoledì. Lo stesso giorno sarà eseguita l'autopsia sul corpo della vittima.