La reporter di una televisione tedesca, inviata nei giorni scorsi nei luoghi dell’alluvione in Germania, è stata sospesa con l’accusa di essersi sporcata volutamente di fango con l’obiettivo sia di mostrare la situazione sia per far vedere agli spettatori che anche lei si stava rendendo utile come volontaria. A incastrarla è stato un video dove lei si vede di spalle mentre si strofina fango addosso, sui vestiti e sulla faccia. È successo a Bad Münstereifel, nella Renania Settentrionale-Vestfalia, e la giornalista Susanna Ohlen, 39 anni, mostra nel suo video appunto non solo la devastazione ma anche la volontà di rendersi utile. L’emittente Rtl ha deciso di sospenderla dal servizio: "Le azioni della nostra reporter contraddicono chiaramente i principi giornalistici e i nostri standard", la nota della rete. Nel montaggio che ha cominciato a circolare in rete si vede la giornalista con camicia celeste, cappello e stivali prendere del fango per sporcarsi gli abiti e poi la faccia. Ohlen, che si è scusata con un post, lavora a RTL dal 2008 e ha condotto programmi come Good Evening RTL e Good Morning Germany.