La favola del sedicente capo di Stato, primo ministro e Gran maestro dello Stato del Principato Isola dei Cavalieri, con sede a Brooklyn, New York, finisce aI domiciliari. Lì si trova rinchiuso l’autodichiaratosi principe Costantino Dejala, 70 anni, arrestato su disposizione della procura di Sassari. L’uomo, che già in passato aveva invocato l’immunità diplomatica in qualità di capo di Stato, deve scontare dodici anni di reclusione per bancarotta fraudolenta, reati finanziari e altri delitti.