Un clochard a Milano (repertorio)
Un clochard a Milano (repertorio)

Roma, 2 gennaio 2019 - Due clochard morti di freddo nelle ultime ore - uno a Milano, l'altro a Roma - e previsioni di sciabolata artica in arrivo: così nelle città, soprattutto al Sud viste le allerte meteo, s'intensificano le iniziative a favore dei senzatetto, che sono ovviamente i più a rischio. Da Napoli a Palermo a Roma, si potenziano i servizi e si aprono le stazioni del metro.

ROMA - Il cadavere di un uomo è stato notato da alcuni passanti stamattina in piazza Lorenzo Lotto, nel quartiere Ardeatino. L'allarme è scattato intorno alle 8. Sul posto il 118, i carabinieri della stazione San Sebastiano e della compagnia Eur. L'uomo era un senzatetto polacco di 50 anni. Sul corpo non sono stati riscontrati segni di violenza: sarebbe morto in seguito a un malore forse legato al freddo.

La croce rossa lancia l'Sos: "Siamo come ogni anno in emergenza e molto preoccupati per il calo delle temperature su Roma. La notizia della morte di un uomo senza dimora presumibilmente per un malore legato al freddo è drammatica. Come è drammatica la situazione in cui si trovano migliaia di persone nei nostri quartieri che non trovano altro che la strada come riparo di fortuna", dichiara Debora Diodati, presidente della Croce Rossa di Roma. "Il piano freddo del Comune - prosegue - non riesce ancora a raggiungere i grandi numeri di quel popolo estremamente fragile di clochard che vive nella nostra città, così come non può essere sufficiente l'impegno del volontariato, sebbene le Unità di Strada siano impegnate in ogni angolo dei vari quartieri. Croce Rossa di Roma - conclude - ha attivato il numero della sua sala Operativa, lo 06.5510, per segnalazioni di situazioni particolarmente critiche".

MILANO -  Era stato ricoverato e dimesso ieri dall'ospedale Fatebenefratelli, l'hanno ritrovato morto stamattina, non lontano dall'ospedale milanese. La vittima è un 62enne senza fissa dimora, alcolista conclamato: era stato ospedalizzato proprio per una serie di problemi fisici legati all'abuso di sostanze alcoliche, e aveva precedenti legati a molestie e aggressività dovute all'ebbrezza. Una volta dimesso, evidentemente non sapeva dove andare: il suo corpo è stato trovato un po' dalle fioriere su un marciapiede in via Castelfidardo.

PALERMO - Rafforzati i servizi per i senzatetto a Palermo in vista dell'ondata di gelo per venire incontro alle esigenze - soprattutto di notte - dei senza fissa dimora. Il Comune ha messo in  atto un piano in collaborazione con gli enti del terzo settore che gestiscono i servizi di emergenza sociale per conto dell'Amministrazione (dormitorio, assistenza notturna e diurna su strada, ricoveri di urgenza, mensa) e gli enti di volontariato che si occupano dei senza dimora.

Gli enti e i volontari accreditati sono: Angeli della Notte, Sant'Egidio, Triscele, Le Ali, Frate Allegra, Rotary, City Angels, Cristo nei poveri, C.R.I., Cammino d'amore, S. Elisabetta, Missione Speranza e Anirbas. I volontari forniranno le coperte messe a disposizione dalla Protezione civile a tutti coloro che non volessero usufruire del servizio dormitorio. Per segnalazioni, chiamare lo 091.6733432.

NAPOLI - Il Comune ha deciso di prorogare l'apertura notturna delle stazioni Museo e Municipio della metropolitana linea 1 dell'Anm per ospitare i senzaterro all'interno delle stazioni. "Un gesto di cura e di attenzione - commenta l'assessore Laura Marmorale - per cercare di offrire un riparo, seppur di fortuna, alle persone che ne hanno bisogno per proteggersi dal freddo della notte". A partire da questa sera verrà intensificata anche la distribuzioni di coperte e bevande calde, mentre saranno potenziati di circa 40 i posti in accoglienza nel dormitorio comunale.