Il manager televisivo arrestato Casimiro Lieto (Ansa)
Il manager televisivo arrestato Casimiro Lieto (Ansa)

Salerno, 18 ottobre 2019 - C'è anche Casimiro Lieto tra le 7 persone arrestate questa mattina dalla Guardia di Finanza di Salerno, nell'ambito dell'inchiesta ''Ground Zero 2''. L'autore televisivo Rai, avellinese, è finito in manette insieme a giudici tributari e imprenditori del salernitano e dell'avellinese. Autore del programma di Rai 2 'La domenica ventura' e in passato autore di 'La prova del cuoco' condotta da Elisa Isoardi e 'La vita in diretta', è stato in pole position per la direzione dei programmi di Rai 2.  

Lieto deve rispondere di uno dei 13 capi di imputazione contestati agli arrestati questa mattina, in concorso con Antonio Mauriello, ex giudice tributario e attualmente membro del Consiglio nazionale della giustizia tributaria a Roma, e Fernando Spanò, presidente della IV sezione del Consiglio tributario regionale di Salerno. I tre, scrive il gip Pietro Indinnimeo nell'ordinanza, "si accordavano per la corresponsione di un'utilità, consistente nell'individuazione e messa a disposizione, a favore di Fernando Spanò... di un posto di lavoro a beneficio di Franco Spanò, figlio del predetto Ferdinando, al fine di pilotare l'iter procedimentale e condizionare favorevolmente l'esito di un procedimento tributario di 229.086 euro afferente... Casimiro Lieto, definito in secondo grado, con esisto favorevole al contribuente nel corso dell'udienza del 27 giugno 2017, con sentenza nr 6641/17 depositata in data 14 luglio 2017".

Citando le dichiarazioni rese dal "giudice tributario corrotto Spanò", nell'ordinanza il gip scrive che Mauriello più volte ha "ostentato rapporti e contatti con esponenti apicali della Lega Nord" che utilizzava per fare in modo che i giudici tributari di Salerno dessero seguito alle sue richieste. L'atteggiamento di Mauriello, ha messo a verbale Spanò, "esercitava su vari giudici un sentimento per così dire di reverenza". 

E' invece il manager tv Lieto l'autore della telefonata di ringraziamento al giudice tributario per la sentenza favorevole. Lieto festeggia: 'Abbiamo fatto gol' rivolgendosi all'interlocutore telefonico. La conversazione emerge dall'ordinanza di custodia cautelare firmata dal Gip del Tribunale di Salerno, Pietro Indinnimeo, nell'ambito dell'inchiesta che ha portato in manette sette persone, tra cui il noto produttore televisivo, originario di Avellino. A suo carico c'era un procedimento tributario di 229 mila euro conclusosi favorevolmente nel luglio 2017. Casimiro, come gli altri coinvolti, è indagato per corruzione in atti giudiziari. Lieto aveva inizialmente anche offerto un posto di lavoro al figlio del giudice come guardiano notturno. Posto che, però, fu rifiutato.

Rai avvia iter per risoluzione contratto Lieto

Viale Mazzini ha annunciato che la Rai "ha avviato l'iter per la risoluzione del contratto di collaborazione di Casimiro Lieto, autore della trasmissione 'La Domenica Ventura"".