La morte di Mottura scatena la polemica politica. È Fd’I a riaprire il tema legittima difesa: "È sempre legittima e se stessimo parlando della morte del criminale avremmo lezioni di buonismo, mentre tutto tace se a essere ucciso è il proprietario dell’alloggio violato. Il diritto alla sicurezza non può passare in secondo piano o essere trattato con ipocrisia", dicono la deputata Augusta Montaruli e l’assessore Maurizio Marrone. E il coordinatore della direzione, Edmondo Cirielli, insiste: "La legge va subito riformata: i cittadini devono essere sempre liberi di potersi difendere per evitare altre tragedie". Commenta infine Paolo Damilano, candidato di centrodestra a Torino: "Simili tragedie non devono più accadere. Non si può ricostruire un territorio se i cittadini non vivono in sicurezza"