Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
11 apr 2022

Scoperti nuovi orrori in Ucraina. Usa: ordinati da Putin

Missili su una fila di auto tra due villaggi. A Buzova spunta un’altra fossa comune. La Casa Bianca: "Un piano per terrorizzare e brutalizzare partito dal Cremlino"

11 apr 2022
Un corpo riesumato da una fossa comune accanto alla chiesa di Sant’Andrea a. Bucha
Un corpo riesumato da una fossa comune accanto alla chiesa di Sant’Andrea a. Bucha
Un corpo riesumato da una fossa comune accanto alla chiesa di Sant’Andrea a. Bucha
Un corpo riesumato da una fossa comune accanto alla chiesa di Sant’Andrea a. Bucha
Un corpo riesumato da una fossa comune accanto alla chiesa di Sant’Andrea a. Bucha
Un corpo riesumato da una fossa comune accanto alla chiesa di Sant’Andrea a. Bucha

ROMA

Il piano di "terrorizzare e brutalizzare" i civili in Ucraina arriva dai "più alti livelli del Cremlino, fino a Putin". Lo afferma il consigliere alla sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan. Esistono informazioni di intelligence, ha detto, che indicano l’esistenza di "un piano per prendere di mira civili che si opponevano all’invasione. La questione dei crimini di guerra e delle atrocità in Ucraina – ha detto alla Cnn – ricade sul Cremlino e sul presidente russo". Ergo, Gli Stati Uniti andranno avanti nella fornitura di armi all’Ucraina.

La questione dei crimini di guerra contro la popolazione resta centrale. Secondo la procuratrice generale ucraina, Irina Venediktova "al 10 aprile, abbiamo trovato i corpi di 1.222 civili morti durante l’occupazione russa della sola regione di Kiev. E abbiamo già aperto 56 procedimenti penali". La scoperta di massacri e violenze contro i civili è quotidiano. Ieri abbiamo pubblicato la notizia – data dal sindaco di Dmitrov, Taras Didych – della dozzina di auto che sono state attaccate e distrutte dai russi sulla strada tra i villaggi di Myla e Mriia a ovest di Kiev, non lontano da Bucha: i morti sarebbero 54. Ancora imprecisato il numero di vittime seppellite nella fossa comune scavata nei pressi del distributore del vicino villaggio di Buzova: sarebbero attorno a duecento.

Le segnalazioni di violenze vengono da tutte le zone che sono state occupate dai russi. A Bogdanovka, vicino Brovary (ad est della capitale) soldati russi hanno violentato una donna di 34 anni dopo aver sparato a suo marito, uccidendolo. E violenze emergono anche nel sud "in un villaggìio tra Kherson e Kryvyi Rih – sostiene Alexander Vilkul, capo dell’amministrazione militare di Kryvyi Rih – truppe russe hanno violentato una ragazza di 16 anni. Nel bacino idrico del Kachovka i russi hanno invece sparato e affondato una barca con a bordo 14 persone: 11 adulti e 3 bambini. Due uomini, una donna e un ragazzo di 13 anni sono morti".

In attesa della prossima offensiva nel Donbass i russi continuanao ad ammassare truppe che stanno iniziando a far entrare in Ucraina. Immagini satellitari raccolte l’8 aprile mostrano un convoglio lungo una decina di chilometri e con un centinaio di mezzinella zona di Velykyi Burluk. Ma ne sarebbe rimasto poco. "Le forze ucraine – sostiene Oleg Sinegurov capo della forze di Kiev a Kharkiv – l’hanno attaccato con successo la notte del 10 aprile e sono riuscite in buona parte a distruggerlo". E Mosca ha perso anche il suo nono generale. Alexander Bespalov, comandante del 59esimo reggimento blindati, è stato ucciso dalle forze ucraine.

Alessandro Farruggia

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?