Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
6 giu 2022

Scontro frontale dopo la discoteca Quattro giovani muoiono all’alba

Vercelli, nell’incidente è rimasto gravemente ferito un altro ragazzo. Le vittime avevano tra i 17 e i 22 anni

6 giu 2022
riccardo jannello
Cronaca

di Riccardo Jannello Doveva essere una serata di festa e invece è finita in tragedia, con quattro famiglie che piangono vittime giovanissime e un’intera comunità che ancora non si rende conto come possa essere accaduto, ma che fin da subito si è messa all’opera per fare sentire meno soli quei quattro nuclei familiari colpiti da un tragico destino in una notte di primavera sulle strade piemontesi. Anche con un rave in pieno giorno. Quattro ragazzi morti, fra cui due sedicenni, amici del Villaggio La Marmora, uno dei quartieri più popolari di Biella, la città del tessile e della sua punta di diamante, l’azienda fondata da Ermenigildo Zegna. Erano stati a ballare in una discoteca di Vercelli e poi avevano fatto il giro dei locali, anelato negli anni della pandemia e ora di nuovo possibile, già aperti all’alba della domenica. L’appuntamento col destino lo hanno avuto poco prima delle 5.30 sulla provinciale 230, mentre tornavano a casa. Erano a bordo di una Lancia Y e stavano percorrendo un grande curvone poco dopo l’abitato di Busonengo, nel comune vercellese di Villarboit, quando mancavano una ventina di chilometri a casa; a un tratto lo schianto, frontale, contro una Bmw. Le due macchine sono diventate proiettili e sono finite fuori strada. Tre occupanti della Lancia quasi disintegrata sono stati sbalzati sull’asfalto, il quarto – il conducente – è rimasto intrappolato nelle lamiere. L’allarme è stato dato da un agricoltore che ha il terreno a pochi metri dalla provinciale, Emilian Iosif Bouros: "Dopo che ho sentito il boato – racconta – sono subito uscito di casa per capire cosa fosse successo. Sono andato e ho visto una persona stesa per terra, priva di vita, vicino alla Lancia Y. Mentre sull’altra macchina ho notato il guidatore che muoveva la mano". Bouros ha chiamato i carabinieri e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?