Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
25 lug 2018

Sciopero Ryanair, 600 voli cancellati. Ecco dove

Al via lo stop in Europa, la Spagna il Paese più colpito. In Italia 132 cancellazioni

25 lug 2018

Roma, 25 luglio 2018 -  Sciopero Ryanair oggi e domani, con seicento voli cancellati e fino a 100mila passeggeri che rischiano di rimanere a terra. Uno stop europeo che coinvolge quattro Paesi: Spagna , Portogallo e Belgio, e per 24 ore, soltanto per oggi, toccherà anche l' Italia . Qui la protesta è stata proclamata da Filt Cgil e Uiltrasporti che hanno organizzato presidi negli aeroporti di Bergamo Orio al Serio , Milano Malpensa , Pisa , Roma Ciampino e Napoli Capodichino . Intanto la compagnia low cost ha annunciato un piano per la riduzione della sua flotta a Dublino del 20% nel periodo invernale, attribuendo la decisione al calo delle prenotazioni che sarebbe stato causato dagli scioperi dei piloti nel Paese, oltre che dall'intenzione di dare le priorità alle attività in Polonia. Secondo un comunicato, la diminuzione degli aerei presenti nella capitale irlandese, che scenderanno a 24 dai 30 attuali, metterebbe a rischio i posti di lavoro di 100 piloti e 200 membri dell'equipaggio.

I VOLI COINVOLTI - Il Paese più colpito è la Spagna , (la seconda principale destinazione turistica del mondo dietro la Francia) dove si calcola siano circa 1.800 i lavoratori che hanno incrociato le braccia. Secondo Ryanair, "il 90% dei passeggeri è stato trasferito su altri voli". La compagnia stima che lo sciopero avrà conseguenze su "circa 200 degli 830 voli giornalieri". In Portogallo e Belgio i voli a rischio saranno circa 50 al giorno. In Italia le cancellazioni sono 132 . La compagnia, in una nota, spiega che   "l'80% dei nostri voli programmati in Italia opera normalmente".  Ecco la lista  dei voli annullati: 

Orio Al Serio - Voli cancellati in partenza per Londra, Parigi, Catania, Marrakech, Oradea, Vigo, Gotheborg e Brindisi. Annullati quelli in arrivo da Oradea, Catania, Londra, Vigo, Marrakech, Brindisi e Parigi. Qui la lista dei voli in tempo reale

Bologna - Annullati 18 voli : nove in arrivo e nove in partenza tra l'altro per Londra, Malta e Ibiza, su 190 dello scalo. Qui la lista in tempo reale

Gli altri scali: ecco le liste dei voli in tempo reale di Roma ( Fiumicino e Ciampino ), Napoli , Catania , Pisa , Brindisi , Ancona , Treviso , Palermo , Cagliari

Consulta lo stato dei voli Ryanair

LE RAGIONI DELLO SCIOPERO - I sindacati chiedono le medesime condizioni di lavoro per i dipendenti contrattualizzati e gli interinali e l'applicazione della legislazione di ciascun specifico paese d'impiego. Ryanair invece  intende invece applicare soltanto le norme irlandesi.

LE ACCUSE DEI SINDACATI ITALIANI- Le sigle italiane accusano il colosso low cost di stare modificando i turni del personale navigante, cancellando i giorni di riposo e sostituendoli con impieghi di riserva aggiuntiva anche in aeroporto. Una denuncia che arriva dopo quella del sindacato belga Cne, che nei giorni scorsi ha svelato l'intenzione della compagnia di chiamare equipaggi polacchi e tedeschi per rimpiazzare il personale in sciopero . "Siamo stati informati da centinaia di nostri iscritti che, in queste ore, è in corso da parte della società una massiccia operazione di pesante modifica dei turni di lavoro di una quantità inusualmente elevata di piloti e assistenti di volo", hanno scritto ieri le due sigle Filt Cgil e Uiltrasporti in una lettera inviata oltre che alla compagnia, anche al Ministero del lavoro, alla Commissione di Garanzia degli scioperi e all'Enac. Una condotta "palesemente antisindacale oltre che illecita ed illegittima", sottolineano i sindacati, che chiedono all'azienda di sospenderla "immediatamente", e alle istituzioni di verificarne la correttezza. Le due sigle, con le quali Ryanair si è finora rifiutata di negoziare pur essendo le sigle "maggiormente rappresentativi tra i suoi dipendenti in Italia", chiedono "il diritto ad un contratto collettivo e il riconoscimento dei diritti dei lavoratori".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?