Sciopero aerei, foto generica (Newpress)
Sciopero aerei, foto generica (Newpress)

Roma, 24 marzo 2019 - Lunedì nero per i voli a causa dello sciopero nazionale di 4 ore domani, lunedì 25 marzo, dalle 10 alle 14. I sindacati prevedono un presidio a Roma presso il ministero dei Trasporti. 

Si tratta di uno sciopero unitario, proclamato da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo, al quale hanno aderito anche i sindacati si piloti e assistenti di volo Anpac e Anpav. 
"Alla base dello sciopero - spiegano i sindacati - c'è la situazione della legislazione che regola il settore che ha incentivato una competizione spinta tra le compagnie che si è scaricata, attraverso la possibilità di pratica di forme estreme di dumping contrattuale, sui lavoratori. A questo si aggiunge la situazione di Alitalia, arrivata alla fase conclusiva dell'amministrazione straordinaria, il cui esito non è affatto scontato, con molti addetti in cassa integrazione".

"La protesta - ricordano Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo - coinvolgerà piloti e assistenti di volo, tecnici della manutenzione e personale di terra delle compagnie aeree e gli addetti all'Handling, al Catering e delle gestioni aeroportuali".
La Filt Cgil, col segretario Fabrizio Cuscitto, specifica che lo sciopero di domani riguarda la situazione del settore e dell'Alitalia in particolare: non è rivolto contro la gestione dei commissari straordinari della compagnia di bandiera.

I VOLI CANCELLATI - Sono parecchi i voli cancellati, con conseguenti disagi per i passeggeri delle linee aeree. Per Alitalia, secondo le informazioni reperibili sul sito della compagnia, sono già stati cancellati 95 voli su 550.  

Alitalia comunica che per limitare i disagi dei passeggeri, ha attivato un piano che prevede l’impiego di aerei più capienti per riprenotare i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni sui primi voli disponibili in giornata. La compagnia invita inoltre i passeggeri a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, sul sito alitalia.com, chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia) o il numero +39.06.65649 (dall’estero), oppure contattando l’agenzia di viaggio presso cui hanno acquistato il biglietto.

In caso di cancellazione o di modifica dell’orario del proprio volo, i passeggeri potranno cambiare la prenotazione senza alcuna penale o chiedere il rimborso del biglietto (solo nel caso in cui il volo sia stato cancellato o abbia subìto un ritardo superiore alle 5 ore) fino al 1 aprile.

AIR ITALY - Sempre per domani è stato indetto uno sciopero del personale navigante Air Italy proclamato da Filt-Cgil/Uilt-Uil/Ugl-ta. Stavolta si tratta di una protesta di 24 ore anche se la compagnia dal suo sito internet fa sapere che "le fasce orarie garantite sono dalle 07.00 alle 10.00 e dalle 18.00 alle 21.00".