20 apr 2022

Schianto, muore giovane attrice Aveva lavorato con Sorrentino

La 35enne Ludovica Bargellini era originaria di Pistoia. Fu scelta per partecipare alla serie ’The young pope’

elisa capobianco
Cronaca
L’attrice Ludovica Bargellini avea 35 anni: è morta pochi minuti dopo essere arrivata all’ospedale Sant’Eugenio di Roma in gravi condizioni
L’attrice Ludovica Bargellini avea 35 anni: è morta pochi minuti dopo essere arrivata all’ospedale Sant’Eugenio di Roma in gravi condizioni
L’attrice Ludovica Bargellini avea 35 anni: è morta pochi minuti dopo essere arrivata all’ospedale Sant’Eugenio di Roma in gravi condizioni

di Elisa Capobianco L’attrice Ludovica Bargellini, 35 anni, è morta. I sogni della giovane artista pistoiese – scelta dal regista premio Oscar Paolo Sorrentino per la serie The young pope – sono andati in frantumi contro un muro in un terribile incidente stradale avvenuto a Roma nella notte di Pasquetta. Pochi istanti dopo l’una, la sua Lancia Y che sbanda e si schianta in via Cristoforo Colombo, zona sud della Capitale, non molto lontano dall’abitazione di Appio Latino. In macchina c’è lei, da sola. Qualcuno chiede aiuto, sul posto un dispiegamento di forze che non basterà a strapparla alla morte. I vigili del fuoco che estraggono, non senza fatica, quel bellissimo corpo dalle lamiere diventate trappola infernale. Quindi la corsa disperata verso l’ospedale Sant’Eugenio per tentare l’impossibile. Che purtroppo non accade. Ludovica muore dopo una manciata di minuti. Il telefono dei genitori squilla con l’annuncio di una tragedia che inghiotte tutto e tutti. Ancora al vaglio degli inquirenti la dinamica del sinistro: oggi gli accertamenti sulla salma, poi l’ultimo saluto con una cerimonia che babbo e mamma vorrebbero a Pistoia. Al momento non risulterebbero coinvolte altre vetture, ma saranno fondamentali le immagini delle telecamere sulla via. Tante le ipotesi: forse un colpo di sonno? "Troppo presto per dirlo", commentano gli zii paterni che si stringono attorno a una famiglia devastata dal più atroce dei dolori e ora sommersa dall’affetto dal mondo dello spettacolo. Quel mondo che aveva affascinato Ludovica sin da giovanissima, spingendola anche verso scelte coraggiose. "Ha lasciato Pistoia prima di compiere vent’anni – ricorda lo zio Enrico Miniati con gli occhi che luccicano di una triste ammirazione –. Voleva studiare, farsi strada nel mondo del teatro e del cinema che amava profondamente. Prima come costumista, poi come attrice: aveva scelto con il cuore. Era una ragazza speciale, solare, bella e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?