Una foto di Fernando Porcu presa dal suo profilo Facebook
Una foto di Fernando Porcu presa dal suo profilo Facebook

Roma, 25 giugno 2021 - Non ha esitato un secondo: ha visto figlia e nipote in balia delle onde e si è tuffato per salvarle. Ma il mare in burrasca non gli ha lasciato scampo. E' successo in Sardegna, a Marina di Arbus: Fernando Porcu, un 60enne di Villamar, centro a una quarantina di chilometri da Cagliari, ha visto dalla spiaggia le due giovani in difficoltà e si è subito tuffato in mare nel tentativo di salvarle. E ce l'ha fatta. Ma poi ha accusato un malore, probabilmente anche dovuto alla fatica, ed è morto per arresto cardiaco sulla spiaggia di Gutturu de Flumini.

Secondo le prime ricostruzioni, Fernando avrebbe salvato anche una terza ragazzina, per poi accasciarsi a terra privo di forze. I soccorsi sono stati chiamati attorno alle 16.30 dagli altri bagnanti e il 118 ha inviato sul posto l'elisoccorso, ma i tentativi di rianimare l'uomo sono stati vani. 

La figlia è stata immediatamente portata in ospedale per accertamenti: non sarebbe grave. E anche le altre due amiche - secondo le prime informazioni raccolte - starebbero bene.

Doppia tragedia a Pula

Doppia tragedia a Pula, sulla costa sud occidentale della Sardegna. Un anziano di 87 anni è annegato mentre faceva il bagno e un altro bagnante, nel tentativo di rianimarlo - forse a causa dello sforzo e della fatica - è stato colpito da un infarto. I due drammi, uno legato all'altro, sono avvenuti poco dopo le 17 nella località Fox'e Sali. Sul posto ambulanze ed elicottero del 118: inutili i tentativi di rianimare i due anziani. Sempre in Sardegna oggi è morto un altro bagnante dopo aver salvato la figlia e altre due ragazzine.