Giorgio Comaschi Italia: un Paese di poeti, santi, navigatori e di… copioni. Questo bisogna aggiungere. Copioni. Basta che gli americani facciano un colpo di tosse e noi ci mettiamo tutti a tossire. Se domani inventeranno la festa della puzza lo faremo anche noi, subito. Il Black Friday. Una roba che da loro esiste, per tradizione, il giorno dopo la festa del Ringraziamento e noi, poveri...

Giorgio

Comaschi

Italia: un Paese di poeti, santi, navigatori e di… copioni. Questo bisogna aggiungere. Copioni. Basta che gli americani facciano un colpo di tosse e noi ci mettiamo tutti a tossire. Se domani inventeranno la festa della puzza lo faremo anche noi, subito. Il Black Friday. Una roba che da loro esiste, per tradizione, il giorno dopo la festa del Ringraziamento e noi, poveri tapini, ci buttiamo immediatamente nel Black Friday. Ma il giorno del Ringraziamento? Quando lo facciamo anche da noi? E i tacchini li abbiamo? E perché poi gli americani non festeggiano il 25 aprile? Mah. Intanto facciamo finta di niente e ci buttiamo nel Black Friday, dopo aver copiato Halloween, una festa che vent’anni fa non sapevamo neanche cosa fosse.

Una volta, se si copiava a scuola si prendeva una nota. O un 4. Ma chi è che ci dà più una nota o un 4? Andrebbe di filato sul Tg1. Il 4 è politicamente scorretto, figuriamoci la nota. Siamo di una tenerezza fantastica, nella nostra frenesia di copiare. Vista in una confezione di un noto prosciutto: "Acquista e vinci ogni ora la lunch-box eco friendly". Pensate a mia nonna, che va a chiedere la lunch-box eco friendly. Pronuncerà bene? La capiranno? Ma allora che dire di Parma, capitale italiana della cultura, che ha chiamato i suoi eventi: 1) People of Parma, 2) Time Machine, 3) Gastronomy City. "Gente di Parma" era così brutto, essendo in Italia? Non ce la facciamo, dobbiamo scimmiottarli. Ci sentiamo più fighi. Le aziende cercano candidati per formare operatori di "sharing economy". Evviva! Ho visto ieri a Cadriano, una frazione vicino a Bologna, un cartellone di una ditta appeso, con sotto scritto: "Packaging & logistics integration". Ma non avevamo sempre usato il termine "imballaggi?". È così brutto imballaggio? Una ditta di imballaggi (termine che curiosamente tutti capiscono) come può usare una parola italiana così brutta? E allora packaging & logistic integration. Siamo a cavallo. E nulla ci potrà fermare.