7 mar 2022

Sangue sulle strade Il bilancio: nove morti

ROMA

Ancora sangue sulle strade italiane: tre morti e due feriti il bilancio di un incidente avvenuto nel Tarantino. Uno schianto frontale tra una Fiat Tipo e una Audi Q5 che non ha lasciato scampo a due sottoufficiali della Marina di 25 e 26 anni, uno originario del Qatar l’altro dell’Oman, e a un italiano di 45 anni. Nel tratto casertano dell’A1 un 67enne a bordo di una 500XL ha percorso diversi chilometri contromano fino a scontrarsi con una Ford Mondeo, con a bordo due fratelli di 77 e 73 anni, e con una terza auto. L’uomo dopo essersi fermato in una piazzola avrebbe imboccato la corsia di sorpasso del senso opposto, forse pensando di aver sbagliato in precedenza, forse perché in confusione. La Ford con i due fratelli, vedendosi arrivare contro la Fiat ha rallentato, ma nel frattempo è sopraggiunta alle spalle della Mondeo una Range Rover a forte velocità che ha centrato le auto in una tragica carambola. Nulla da fare per i tre automobilisti.

I tre morti della scorsa notte seguono di 24 ore un altro incidente sempre nel Tarantino, sulla ex statale 580. A perdere la vita Fabio Lippolis, 29 anni, e Annalisa Guida, 28, fidanzati dai tempi del liceo, a bordo della loro Mini, finita frontalmente contro un’altra auto. E nella notte è morta anche una delle sei persone ferite nell’incidente stradale, avvenuto nel Barese.

red. int.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?