Sting, 69 anni, e la moglie Trudie Styler, 67 anni, mentre firmano sul Titano
Sting, 69 anni, e la moglie Trudie Styler, 67 anni, mentre firmano sul Titano
Il Titano ha un nuovo ambasciatore, anzi due: Gordon Matthew Sumner, in arte Sting e la moglie Trudie Styler. La coppia, come da prassi, alle 12 di ieri ha giurato di fronte ai Capi di Stato della Repubblica di San Marino, Gian Carlo Venturini e Marco Nicolini. Ad accompagnarli durante la cerimonia, altri due notissimi personaggi del panorama musicale italiano e mondiale, Zucchero e il flautista Andrea Griminelli. Per San Marino un ambasciatore di tale calibro vuole dire portare il nome...

Il Titano ha un nuovo ambasciatore, anzi due: Gordon Matthew Sumner, in arte Sting e la moglie Trudie Styler. La coppia, come da prassi, alle 12 di ieri ha giurato di fronte ai Capi di Stato della Repubblica di San Marino, Gian Carlo Venturini e Marco Nicolini. Ad accompagnarli durante la cerimonia, altri due notissimi personaggi del panorama musicale italiano e mondiale, Zucchero e il flautista Andrea Griminelli.

Per San Marino un ambasciatore di tale calibro vuole dire portare il nome della piccola Repubblica in giro per il mondo. Ma non solo, sono tante le cose che accomunano l’ex leader dei Police con il Titano, come ha voluto sottolineare il ministro agli Esteri, Luca Beccari: "Entrambi gli ambasciatori vantano una consolidata esperienza nell’ambito della tutela dell’ambiente e dei diritti umani. Sono infatti numerosissimi i concerti di beneficenza organizzati negli ultimi anni nel quadro delle attività del Rainforest Fund, dagli stessi fondato nel 1989 per proteggere le popolazioni indigene e l’ecosistema pluviale. Dal 1991 al 2019, questi eventi musicali hanno consentito la raccolta fondi per il lavoro essenziale dell’organizzazione per i diritti umani e la conservazione".

Sting e la moglie hanno ringraziato per il "grande onore" ricevuto con la nomina di ambasciatori "di un Paese bellissimo come San Marino" e sottolineato la necessità, specialmente in questo periodo di pandemia, di una cooperazione generale da parte di tutte le nazioni. D’altra parte il forte legame di Sting e consorte con l’Italia è consolidato da decenni. Nel 1997 Sting e la moglie Trudie hanno comprato la tenuta Il Palagio, a Figline e Incisa Valdarno, in provincia di Firenze, di cui è cittadino onorario dal 2019. La coppia produce olio, vino, miele, oltre che i vini rossi, un bianco e un rosato.

Vini che prendono il nome da alcune delle canzoni più amate del musicista: Message in a Bottle, Sister Moon, When we dance. La tenuta, di circa 350 ettari, è diventata un punto di riferimento per la loro numerosa famiglia che si ritrova lì ogni volta che gli impegni lo permettono e dove, nel 2017, la figlia Micket ha celebrato il matrimonio.

Circa un anno fa, nel pieno della pandemia, l’artista aveva scritto una lettera al sindaco di Figline e Incisa Valdarno dove affermava: "Mi mancate tutti, mi manca il mio paese preferito, mi manca la mia bella casa in Toscana. Come voi sto a casa per tenere la mia famiglia e i miei amici al sicuro, so quanto l’Italia ha sofferto e continua a soffrire".