6 giu 2021

Saman e gli ultimi sms agli amici: "Sono felice, parto col mio ragazzo"

I messaggi della ragazza prima di sparire. Lo zio accusato di averla uccisa era stato fermato in Liguria e rilasciato

antonio lecci
Cronaca
saman, ricerche carabinieri
Nel riquadro, Saman Abbas in una foto inviata alle amiche

Sperava nel viaggio che l’avrebbe liberata dall’incubo di un passato tremendo, lontano da matrimoni combinati e da una cultura retrograda con cui lei non voleva più avere nulla a che fare. Saman Abbas sognava una vita nuova, libera di amare la persona desiderata, di vestirsi all’occidentale, di mostrare il suo volto senza velo, col rossetto a colorare le labbra e il fard sulle guance. Proprio come si era mostrata in foto, sui social, negli ultimi tempi. Nel ristretto gruppo di amicizie in cui riusciva, spesso di nascosto, a scambiare qualche messaggio in privato col telefonino, si parla di una Saman serena nel periodo precedente la sua sparizione nel nulla. "Si diceva convinta che i familiari avessero compreso i suoi desideri, promettendole il consenso a una vita diversa. Si capiva che era felice – confida un suo amico di chat – perché era certa di poter raggiungere il fidanzato, un connazionale conosciuto di recente, con il quale aveva allacciato una relazione". Spesso non aveva il tempo di restare molto al telefonino. "Ma – aggiunge l’amico, che l’aveva conosciuta ai tempi della scuola, appena arrivata in Italia – faceva capire il suo stato d’animo: inviava faccine sorridenti. Mesi prima, invece, all’epoca del matrimonio combinato, i simboli erano ben più tristi e preoccupati". Nelle foto la 'colpa' di Saman: volersi bella e libera come le altre Il fidanzato segreto di Saman: "Ho paura" Quasi certamente a una nuova vita pensava, Saman, la sera del 30 aprile, quando le telecamere la inquadrano mentre esce dalla casa di via Cristoforo Colombo a Novellara insieme ai genitori. Indossa abiti pachistani e con sé ha uno zaino, come se fosse in partenza per un viaggio. In quei momenti, probabilmente, era convinta che i genitori l’avrebbero accompagnata all’auto di qualche amico per portarla in stazione o a un ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?