Nel 2022 si vota in città importanti, dove ci potrebbero essere difficoltà per scegliere un candidato sindaco condiviso da tutto il centrodestra, riconoscono nella Lega. E citano tre casi: Como, Lucca e Palermo. Per questo motivo, Matteo Salvini avanza la proposta di primarie di coalizione. Un modo per rilanciare l’impegno all’unità dell’alleanza, diventato un punto fermo per il leader leghista. Che ci tiene pure a fugare i dubbi, o forse gli equivoci, nati dopo alcune sue dichiarazioni sull’opportunità di tornare presto alle urne: "Il Carroccio è

pronto ad andare al voto in qualsiasi momento".