La tartaruga salvata grazie a una stampante 3D
La tartaruga salvata grazie a una stampante 3D

Record mondiale per la stampa 3D. Un gruppo di cinque volontari brasiliani ha ricostruito per intero il carapace di una tartaruga rimasta gravemente ustionata da un incendio. Freddie, l’esemplare femmina salvata dal team, è sopravvissuta dopo 45 giorni senza cibo e due polmoniti gravi.

Per la realizzazione della protesi è stata usata una tecnica innovativa, la fotogrammetria. È impiegata anche in campo archeologico per ricreare virtualmente reperti, nelle indagini per ricostruire scene del crimine e in architettura per visionare progetti non ancora completati.

Il gruppo, inserito nel Guinness World record 2022, è composto da tre veterinari, un dentista e un desiner, Cicero Moraes, che ha spiegato le fasi dell’impianto del guscio sintetico. I ricercatori hanno prima acquisito le immagini, in seguito hanno ricreato la volumetria dell’animale. Il designer si è anche fatto aiutare da un amico che possiede una tartaruga da compagnia, che ha fotografato nel dettaglio per rimodellare il dorso dell’esemplare ferito.