Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
18 giu 2022

Salgono i contagi, riecco i virologi: non è ora di finirla?

18 giu 2022
viviana ponchia
Cronaca

Risalgono i contagi, torniamo a sbandare nelle curve del Covid. Siamo tutti circondati da amici che sono riusciti a prenderlo quando il peggio sembrava archiviato ma non se la passano poi così male. Qualche linea di febbre, un raffreddore. Uno dice, seccato perché fa caldo e deve stare chiuso in casa: tutto qui? L’altra giura che non c’è confronto con l’influenza del 2015, tanto rumore per nulla.

In una situazione psicologicamente già traballante per tanti motivi rispuntano i virologi e ci arrivano due messaggi: la situazione è sotto controllo, però state attenti. Ma come, che cosa mi stai comunicando? Se hai tutto sotto controllo, al punto che mi hai convinto a buttare la scorta di mascherine, perché devo continuare a preoccuparmi? La situazione è seria ma non drammatica? O è drammatica ma resta solo da riderci sopra?

Sembra la scena memorabile dell’Aereo più pazzo del mondo 2. Quella in cui compare la hostess tanto carina che dice "signore e signori non facciamoci prendere dal panico, vi chiedo cortesemente di ascoltare le ultime notizie". E le ultime notizie sono: siamo un po’ fuori rotta ma soltanto di un det, che in termini spaziali significa mezzo milione di miglia. I sobbalzi che sentite sono dovuti agli asteroidi che colpiscono violentemente lo scafo della navicella. Inoltre siamo privi del sistema di navigazione. I passeggeri restano calmi. Lo dice così bene, senti che voce rassicurante. Finché uno si alza e punta l’indice: è sicura di averci detto tutto? Imbarazzo dell’assistente di volo: oh, ecco, vorrei aggiungere che abbiamo finito il caffè. Ed è a questo punto che si scatena la baraonda. La scritta "niente panico" diventa "ok, panico", la gente si spoglia, si picchia, va bene l’inferno ma non senza caffè.

Vi ricorda qualcosa? In questo nostro viaggio verso la normalizzazione sono importanti le scelte ma anche la scelta delle parole. Perché dobbiamo stare attenti se la situazione è sotto controllo? Non è che per caso è davvero finito il caffè?

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?