Roma, 15 maggio 2021 - Contatto. Il rover cinese "Zhurong" è atterrato nella notte italiana su Marte. Lo riferisce la tv di Stato CCTV. E' un momento storico perché è la oprima volta che un Paese asiatico centra l'obiettivo dell'atterraggio sul pianeta rosso. Dopo tre mesi di preparativi in orbita e circa 8 minuti dall'ingresso nell' atmosfera marziana, la sonda è sopravvissuta ai cosiddetti "sette minuti di terrore" o ai "nove minuti di ignoto", in cui non è possibile ricevere dalla Terra i segnali in diretta a causa del naturale ritardo delle comunicazioni. Il rover ha toccato la superficie poco dopo le 7 locali (l'1 in Italia). La riuscita dell'operazione è stata confermata dalla China National Space Administration (CNSA), l'agenzia spaziale cinese, secondo cui i mezzi hanno mantenuto, come da previsioni, i contatti con la Terra.

image

Il rover, cos'è

Il rover, alimentato a energia solare e del peso di 240 chilogrammi, ha sei carichi utili scientifici - tra un paio di telecamere di navigazione e un'altra multispettrale, un rilevatore di ioni, un radar penetrante, un magnetometro e una stazione climatica - allo scopo di studiare la topografia, la geologia, la struttura del suolo, i minerali, i tipi di roccia e l'atmosfera nell'area. La sonda Tianwen-1 ha permesso alla Cina di diventare la terza nazione ad aver realizzato un'impresa del genere, dopo Russia e Stati Uniti: l'approdo su Marte è avvenuto il 295° giorno del suo viaggio dopo il lancio tramite un razzo Long March-5 dalla base di Wenchang nella provincia di Hainan, avvenuto il 23 luglio 2020.