Ponte Garibaldi a Roma
Ponte Garibaldi a Roma

Roma, 17 maggio 2021 - Sono sempre gravissime le condizioni dell’uomo di 31 anni precipitato da ponte Garibaldi, a Roma, mentre scattava un selfie. È ricoverato in terapia intensiva in prognosi riservata, con un trauma cranico e numerose fratture nel corpo.

Lo ha comunicato nella serata di ieri l’azienda ospedaliera San Camillo, dove il 31enne è stato ricoverato in seguito all’incidente: “Il giovane presenta un quadro clinico di politrauma dovuto all’impatto, la situazione è complessa ma stabile ed è sotto costante osservazione”, specifica la nota.

L’incidente

L’uomo, residente a Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli, e funzionario di una farmacia, era a Roma con degli amici. Dopo un aperitivo a Trastevere, intorno alle 20.50 si è seduto sul parapetto di ponte Garibaldi per scattare il selfie. 

Avrebbe perso l’equilibrio a causa di un movimento accidentale, precipitando per venti metri. È atterrato sulla banchina del Tevere, dove passa una pista ciclabile. È stato immediatamente soccorso dal 118 e trasportato in ospedale, ma le condizioni sono immediatamente apparse molto serie.