Roma, 16 aprile 2019 - Un bambino di 8 anni è precipitato dal quinto piano di un palazzo ed è gravissimo. La tragedia in via Giulio Galli, zona Giustiniana, a Roma. 

Il piccolo ora è cosciente, ma in gravi condizioni: nella caduta ha riposratto la frattura di gambe e braccia. Secondo le prime informazioni, la madre e la nonna erano in casa con lui in quel momento. Sul posto la polizia  del commissariato Flaminio.

Bimbo di 8 anni precipita dal quinto piano (Lapresse)

Vista la gravità delle ferite del ragazzino si è reso necessario il trasporto con l'elisoccorso in ospedale, al Policlinico Gemelli. Quando è stato soccorso, però il bimbo non era cosciente. Ora si trova in trattamento intensivo al pronto soccorso pediatrico, seguito da una equipe di specialisti.

Al momento l'ipotesi maggiore sarebbe per un tragico incidente, ma i carabinieri stanno ancora indagando. Tutto è accaduto intorno alle 15.30 in una palazzina alla Giustiniana, dove il bambino abita con la famiglia. A dare l'allarme è stato un passante che lo ha visto per terra immobile e sporco di sangue. Subito sono scattati i soccorsi. 

In casa, la mamma e la nonna, non si sono accorte di nulla. Da una prima ricostruzione sembrerebbe che il bimbo sia volato giù da una finestra, e non dai balconi dell'appartamento che avrebbero delle reti di protezione alte. Non è escluso che possa essere scivolato accidentalmente dalla finestra in un attimo di distrazione della mamma. In casa c'erano anche i due fratellini.