Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
3 mar 2022

Rivolta dei preti nella chiesa ortodossa russa "È un conflitto fratricida, va subito fermato"

3 mar 2022

Prime prese di distanza tra la base della Chiesa ortodossa russa e il patriarcato di Mosca guidato da Kirill. "Piangiamo

il calvario a cui nostri fratelli e sorelle in Ucraina sono stati immeritatamente sottoposti", sottolinea un gruppo di 236 chierici, fra sacerdoti e diaconi, della Chiesa ortodossa russa, definendo la guerra in Ucraina "fratricida" e chiedendo la riconciliazione, oltre a un immediato cessate

il fuoco. La lettera è rilanciata da Vatican News, il portale online della Santa Sede. Il patriarcato di Mosca è storicamente legato a doppio filo con il Cremlino di cui formalmente non ha contestato l’invasione, anche se nei giorni scorsi ha chiesto che siano risparmiate le vite dei civili. Non ci sarebbero tra le firme del documento quelle

di metropoliti, le figure più alte nella gerarchia ortodossa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?