Alcune immagini del ristorante di Sequals
Alcune immagini del ristorante di Sequals

Pordenone, 6 ottobre 2021 - Ristorante chiuso per 60 giorni a Sequals, in provincia di Pordenone. Lo ha deciso il Questore della città friulana, Marco Odorisio, per motivi di ordine pubblico. Il contitolare del "Bar ristorante da Teodora" ha girato un video all'interno del suo locale, incitando alla violenza, alla rivolta e al giustizialismo nei confronti della Istituzioni di fronte ad alcuni avventorii. Nel filmato, diffuso poi via social, si faceva riferimento a gruppi organizzate e venivano pronunciate offese pesanti all'indirizzo delle più alte cariche dello Stato, magistratura e forze dell'ordine. Nel locale sono presenti simboli fascisti, come stampe, soprammobili e alcune foto di Benito Mussolini e dei tempi del regime.

L'esercizio dovrà ora restare con le serrande abbassate per due mesi: stamattina Agenti dell'Ufficio Polizia Amministrativa e Sicurezza (U.P.A.S.) e della Digos di Pordenone hanno eseguito il provvedimento, ex art. 100 T.U.L.P.S. (Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza). Digos e Upas avevano individuato il video monitorando il flusso comunicativo che avviene attraverso l'uso dei social network, come "Telegram" e "WhatsApp". Così recita la nota pubblicata sul sito della Questura: "Sussistendo (...) i presupposti normativi previsti dall'art. 100 del Tulps, relativamente a una conclamata e documentata situazione di pericolo per l'ordine pubblico, il Questore della Provincia di Pordenone ha disposto la sospensione dell'attività del pubblico esercizio per un periodo di 60 giorni".