Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
6 ott 2021
6 ott 2021

Sequals, ristoratore incita in un video alla rivolta: locale chiuso per 60 giorni

La decisione del Questore per motivi di ordine pubblico

6 ott 2021
featured image
Alcune immagini del ristorante di Sequals
featured image
Alcune immagini del ristorante di Sequals

Pordenone, 6 ottobre 2021 - Ristorante chiuso per 60 giorni a Sequals , in provincia di Pordenone . Lo ha deciso il Questore della città friulana, Marco Odorisio , per motivi di ordine pubblico. Il contitolare del " Bar ristorante da Teodora " ha girato un video all'interno del suo locale, incitando alla violenza, alla rivolta e al giustizialismo nei confronti della Istituzioni di fronte ad alcuni avventorii. Nel filmato, diffuso poi via social, si faceva riferimento a gruppi organizzate e venivano pronunciate offese pesanti all'indirizzo delle più alte cariche dello Stato, magistratura e forze dell'ordine. Nel locale sono presenti simboli fascisti, come stampe, soprammobili e alcune foto di  Benito Mussolini  e dei tempi del regime.

L'esercizio dovrà ora restare con le serrande abbassate per due mesi: stamattina Agenti dell'Ufficio Polizia Amministrativa e Sicurezza (U.P.A.S.) e della Digos di Pordenone hanno eseguito il provvedimento, ex art. 100 T.U.L.P.S. (Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza). Digos e Upas avevano individuato il video monitorando il flusso comunicativo che avviene attraverso l'uso dei social network, come "Telegram" e "WhatsApp". Così recita la nota pubblicata sul sito della Questura: "Sussistendo (...) i presupposti normativi previsti dall'art. 100 del Tulps, relativamente a una conclamata e documentata situazione di pericolo per l'ordine pubblico, il Questore della Provincia di Pordenone ha disposto la sospensione dell'attività del pubblico esercizio per un periodo di 60 giorni". 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?