Una festa in casa è finita in tragedia sabato notte a Latina. Una maxi rissa tra indiani, scoppiata per motivi ancora poco chiari, è costata la vita a un 29enne. Dieci i ricoverati. La vittima, proprietario dell’abitazione in cui viveva solo, è stata colpita più volte alla testa con le spranghe di ferro. All’arrivo dei soccorsi c’erano circa venti persone in casa. A quanto ricostruito dalla polizia i partecipanti alla rissa si sono affrontati con bastoni in ferro e sono stati esplosi alcuni colpi d’arma da fuoco.