Inizialmente popstar di successo, un Grammy all’attivo, otto album in studio, dal 2019 la cantante più ricca del mondo. E ora, da un paio d’anni, anche imprenditrice di successo con marchi dedicati alla moda e alla bellezza. È Rihanna, l’artista del R&B, originaria dell’isola di Barbados, che ha trasformato le sue passioni in un impero: dopo il marchio di cosmetici lanciato nel 2017 e quello di lingerie nel 2018, ora vale ormai 1,7 miliardi di dollari, a sentire la rivista specializzata Forbes. In effetti Robyn Rihanna Fenty –...

Inizialmente popstar di successo, un Grammy all’attivo, otto album in studio, dal 2019 la cantante più ricca del mondo. E ora, da un paio d’anni, anche imprenditrice di successo con marchi dedicati alla moda e alla bellezza. È Rihanna, l’artista del R&B, originaria dell’isola di Barbados, che ha trasformato le sue passioni in un impero: dopo il marchio di cosmetici lanciato nel 2017 e quello di lingerie nel 2018, ora vale ormai 1,7 miliardi di dollari, a sentire la rivista specializzata Forbes.

In effetti Robyn Rihanna Fenty – questo il suo vero nome – ha ampliato notevolmente il suo portfolio da quando, nel 2019, svettò come la cantante più ricca al mondo: e lo ha fatto essenzialmente grazie ai profitti della sua aziende di bellezza, Fenty Beauty, di cui possiede il 50% del capitale. Circa 1,4 miliardi di dollari del suo patrimonio corrispondono al valore di Fenty Beauty, di cui possiede il 50% del capitale; altri 270 milioni di dollari le arrivano grazie alla sua azienda di lingerie, Savage x Fenty, e il resto dal suo lavoro di star musicale e attrice.

È l’imprenditrice nel settore della bellezza che ha avuto maggior successo utilizzando i suoi social network, dove ha milioni di follower. Instagram, che conta ogni giorno sempre più utenti, le consente di promuovere regolarmente le novità dei suoi marchi. Il suo account @badgalriri ha oltre 98 milioni di iscritti, ma lei ha anche un account su Twitter, con un esercito di follower pressocché uguale.

La cantante ha lanciato Fenty Beauty insieme alla multinazionale del lusso francese Lvmh: voleva realizzare prodotti inclusivi, una vasta gamma di colori nelle basi trucco – circa 40 tonalità – per raggiungere una clientela diversificata e una bellezza che non conosce confini. Da allora ha ampliato le sue linee: un anno fa ne ha presentata una per la cura della pelle, Fenty Skin, e presto lancerà Fenty Parfum, una fragranza unisex creata da lei stessa. Nel 2019 ha creato Fenty, un marchio di moda e accessori pret-à-porter sotto l’ombrello di Lvmh (il gruppo di aziende come Dior, Givenchy e Kenzo) anche se con la pandemia ha sospeso le attività.

In attesa del suo prossimo album (per ora si sa solo il titolo, R9), la 33enne star, bella, talentuosa e ricca, trova anche il tempo di dedicarsi all’impegno umanitario a sostegno dei meno fortunati nel campo dell’istruzione e della salute. È riuscita a far arrabbiare l’India: a febbraio, si è indignata per la difficile situazione degli agricoltori indiani e ha condiviso un servizio della Cnn sulle misure restrittive del governo Modi. Il suo messaggio, ritwittato più di 230mila volte e commentato da migliaia di utenti Internet, era elementare: "Perché nessuno ne parla?".