Non voleva andare in una casa di riposo Vittoria Malaponti, la donna di 69 anni trovata cadavere ieri mattina in un appartamento nel quartiere San Giacomo ad Aidone nell’Ennese. Ad ucciderla è stata la figlia 47enne, che messa alle strette ha confessato. I carabinieri l’hanno arrestata dopo un’indagine lampo. A chiamare i soccorsi all’alba di ieri era stata proprio lei. Agli investigatori dell’Arma ha raccontato che la madre si era suicidata. Per la donna adesso si sono spalancate le porte del carcere di Catania.