Dopo aver allentato il coprifuoco, oggi il governo dovrebbe decidere sulla riapertura delle discoteche. I gestori dei locali, però, non ci stanno: "Nessuno ci ha convocato". Ecco allora la petizione di protesta organizzata da Giancarlo Bornigia, socio del Piper di Roma, su change.org: "Siamo rimasti solo noi a non poter riprendere a lavorare – è l’attacco –, eppure non siamo figli di un Dio minore". Rifiutata l’idea di aprire i locali senza poterci ballare ("Ma qualche politico ha mai visto come funziona una discoteca?", si chiede Bornigia), tra le ipotesi quella di ingressi col green pass.

Un primo test (fuori dall’Italia) sarà nella Repubblica di San Marino: il 19 giugno è fissata un evento a cui parteciperanno 3mila persone senza distanziamento ma con mascherina