La situazione delle regioni
La situazione delle regioni

Roma, 21 novembre 2020. Il decreto di Natale anti Coronavirus (qui il Pdf), con la sua formula a giorni variabile, ha lasciato molti dubbi tra gli italiani. Cosa si può fare e quando? Sono queste le due domande a cui in molto stanno cercando di dare una risposta in queste ore. Il governo, per quanto riguarda l'ultimo decreto, non ha ancora pubblicato le Faq, ovvero le domande più frequenti. Le zone d'ombra sono ancora molte, cerchiamo di fare almeno un po' di chiarezza su quello che succederà da oggi, lunedì 21 dicembre, al 23.

Le Faq del Governo sul decreto Natale

Che legge è in vigore?

Per i prossimi tre giorni varranno le regole stabilite dal dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 3 dicembre scorso. Il decreto di Natale, infatti, scatterà a partire dal 24 dicembre

Posso andare in un'altra regione?

No, i movimenti saranno consentiti solo all'interno della propria regione di domicilio o residenza, se non per motivi di lavoro, necessità o urgenza.

Lavoro in trasferta fino a stasera, posso tornare a casa nei prossimi giorni?

Sì, il rientro presso la propria residenza o domicilio è sempre consentito.

Posso andare nella mia seconda casa?

Sì e liberamente se è all'interno della stessa regione di residenza. Se si trova al di fuori, potrò andarci solo nel caso in cui si registrino guasti imprevisti all'interno dell'abitazione che necessitino un intervento. In questo caso, potrò muovermi da solo e restare per il tempo minimo necessario. Fa eccezione l'Abruzzo, unica regione rimasta arancione. In questo caso, potrò andare nella seconda casa nei prossimi tre giorni solo se si trova nello stesso comune. Dovrò aspettare il 24 per potermi muovere all'interno della regione.

Posso andare al bar o al ristorante?

Sì, ma solo a pranzo. I bar e i ristoranti resteranno aperti fino alle 18. Fa eccezione l'Abruzzo, dove restano in vigore le regole delle zone arancioni e sarà consentita solo l'asporto.

I negozi sono aperti?

Sì, fino alle 21.

I negozi nei centri commerciali sono aperti?

Sì, fino alle 21.

Posso andare a casa di parenti e amici?

Sì, si potrà andare liberamente a casa di parenti e amici all'interno della propria regione (o comune, se si vive in Abruzzo).

Ho due figli maggiorenni, posso andare assieme a loro e il mio partner a casa dei nonni?

Sì, all'interno della propria regione (o comune, se si vive in Abruzzo). La regola che consente di viaggiare al massimo in due non conviventi (esclusi i minori di 14 anni, che non rientrano nel conteggio) entrerà in vigore solo a partire dal 24 dicembre.

Posso andare a fare la spesa in un altro comune?

Sì, non ci sono limiti al riguardo.

I miei genitori, non autosufficienti, vivono in un'altra regione. Posso andare a trovarli?

Sì, l'assistenza è considerato un motivo valido per spostarsi. Anche chi aiuta una persona non legata da vincoli di parentela avrà libertà di movimento.

Posso spostarmi per andare a visitare un'altra città?

Sì, ma solo all'interno della propria regione. Chi vive in Abruzzo, non potrà farlo.

Posso prenotare una stanza d'albergo o una camera su AirBnb?

Sì, ma potrò andarci entro il 23 dicembre solo se si trova all'interno della stessa regione di residenza. Questa regola non vale per l'Abruzzo: si potrà riservare una camera solo all'interno del proprio comune.

Se violo le regole cosa rischio?

Una sanzione compresa tra i 400 e i 1.000 euro.

Spostamenti tra Comuni a Natale: le regole del nuovo decreto