Roma, 28 maggio 2021 - E' arrivata la conferma che le regioni Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna passano in zona bianca. Il ministro della Salute Roberto Speranza firmerà in giornata una nuova ordinanza in merito, basandosi sui dati e le indicazioni della cabina di regia. L'ordinanza entrerà in vigore a partire dal 31 maggio. Tutte le altre regioni e province autonome sono in area gialla.

Bollettino Covid Italia del 28 maggio

Continua la corsa alla normalità dell'Italia, e tra una settimana, dal 7 giugno, con ogni probabilità se ne aggiungeranno altre quattro: Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto. Ma il quadro sta migliorando continuamente, con l'indice Rt medio inferiore a 1 in tutte le regioni, e l'indice di incidenza sui valori di 47 infezioni ogni 100mila abitanti, contro le 66 di una settimana fa.

"Rt medio inferiore a 1, rischio basso"

Sommario

I dati migliorano

La cabina di regia che stabilirà i nuovi colori delle regioni si riunisce oggi, e non è detto che si debba attendere sino al 14 giugno per vedere 'sbiancarsi' altre 6 regioni, se l'andamento dei contagi rimarrà costante: Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Provincia di Trento, sotto la soglia dei 50 casi per la prima settimana. Dati che avvicinano ulteriormente la soglia della fascia bianca, cioè sotto i 50, per tutte le regioni. 

Vaccino a ragazzi di 12-15 anni, ok dell'Ema

image

Zona bianca: tre regole

Zona bianca ok, ma le regole da tenere quando si è finalmente raggiunta l'agognata scomparsa del coprifuoco restano. Il rischio è basso ma sono importanti le regole di comportamento, ovvero le tre regole base anti Coronavirus: l'obbligo della mascherina, il distanziamento sociale e la sanificazione delle mani.

Vaccini, verso l'abolizione delle fasce età dal 10 giugno

Niente coprifuoco

In zona bianca niente coprifuoco alle 24. Restano le indicazioni del Governo nelle zone gialle: dal 7 giugno slittamento alle 24 e abolizione totale dal 21 dello stesso mese. Mentre in quelle bianche il coprifuoco non ci sarà. 

Ok parchi e matrimoni

Via libera in zona bianca a matrimoni e cerimonie, parchi tematici e di divertimento (in zona gialla sarebbero potuti partire dal 15 giugno), fiere ed esposizioni (sinora aperte in in zona gialla dal 15 giugno). Ma anche a corsi di formazione, piscine coperte, impianti sportivi al chiuso, centri benessere, convegni e congressi, centri culturali, sale giochi, bingo, sale scommesse e casinò (sinora in zona gialla dal primo luglio). 

In discoteca senza ballare

Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna sono già al lavoro su tre ordinanze che prevedono di riaprire anche le discoteche: il provvedimento prevede che i gestori delle discoteche saranno autorizzati solo per i servizi di bar e ristorante, ma non sarà possibile ballare in pista. 

Vaccini in farmacia: la mappa delle Regioni