MILANO Letizia Moratti sembra destinata a diventare il nuovo assessore alla Sanità della Regione Lombardia al posto del contestatissimo Giulio Gallera. Non solo: l’ex sindaco di Milano avrebbe chiesto e ottenuto anche la vicepresidenza della Regione. Il suo nome è stato proposto direttamente da Silvio Berlusconi e...

MILANO

Letizia Moratti sembra destinata a diventare il nuovo assessore alla Sanità della Regione Lombardia al posto del contestatissimo Giulio Gallera. Non solo: l’ex sindaco di Milano avrebbe chiesto e ottenuto anche la vicepresidenza della Regione. Il suo nome è stato proposto direttamente da Silvio Berlusconi e ha trovato il gradimento di Matteo Salvini che per la successione a Gallera voleva un nome ed un profilo di spessore. In origine il leader della Lega aveva pensato ad un tecnico: Gian Vincenzo Zuccotti, presidente della Facoltà di Medicina dell’Università Statale, lo stesso medico che ha fatto nascere sua figlia. Ma poi ecco la convergenza sulla Moratti, che pur non essendo un tecnico, può garantire, a detta dei leghisti, peso e prestigio ad una Giunta che ha bisogno di rilanciarsi. Non solo Letizia Moratti. In pole per l’ingresso in Giunta ci sono anche Alessandra Locatelli e Guido Guidesi.

Entrambi hanno fatto parte del primo Governo Conte, il governo gialloverde. Locatelli come ministro alla Famiglia, Guidesi come sottosegretario con delega ai Rapporti con il Parlamento. Entrambi sembrano destinati ad avere un super-assessorato. La prima unirà tre deleghe: Politiche sociali, Famiglia e Disabilità. Il secondo, originario di Codogno, il Comune dove si verificò il primo caso di Coronavirus, avrà invece le deleghe a Sviluppo Economico e Recovery Fund. Sostituiranno la leghista Silvia Piani e il forzista Alessandro Mattinzoli, salvo sorprese. L’ultima nota è per l’assessorato allo Sport, che passa ad Antonio Rossi, campione olimpico di canoa.

Giambattista Anastasio