1 I ricorrenti

L’inchiesta sulla gestione del Covid nei confronti del premier e di diversi ministri è nata dalle oltre 200 denunce presentate dall’avvocato Carlo

Taormina e da associazioni di consumatori alla procure di Roma, Milano, Bergamo, Lodi, Torino, Reggio Emilia, Enna e altre, poi confluite nella capitale

2 Reato di epidemia

Il primo filone si focalizza sulla gestione sanitaria dell’emergenza da parte dell’esecutivo. I reati contestati sono epidemia colposa, omicidio colposo e delitti colposi contro la salute pubblica.

3 Abuso d’ufficio

Il secondo filone di accuse verte invece sulle misure di contenimento del lockdown e sulla dichiarazione dello Stato d’emergenza. Le ipotesi di reato sono abuso d’ufficio e attentato contro i diritti politici

del cittadino