19 feb 2022

Rapina a Giugliano: pistola puntata al benzinaio, ma lui reagisce. Il video choc

La vittima, dopo una breve colluttazione, riesce a mettere in fuga i due delinquenti. Borrelli (Europa Verde): "Deriva violenta nei giovani"

featured image
Un frame dal video

Roma, 19 febbraio 2022 - Rapina violenta in un distributore di benzina Giugliano (Napoli), nella zona dell'oasi del Sacro Cuore. Il tutto ripreso dalle telecamere della videosorveglianza. Due uomini, vestiti di nero, volto nascosto dietro ai caschi, entrano nel negozio puntando la pistola contro il titolare del locale. Senza scrupoli e con violenza, lo intimidano a svuotare la cassa, puntandogli l'arma alla tempia e prendendolo a calci. Ma la vittima reagisce all'improvviso e, dopo una breve colluttazione, riesce a mettere in fuga i due delinquenti. 

Sono immagini forti, postate poi su Facebook dal consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Borrelli, che denuncia "un episodio gravissimo, che poteva finire davvero male e che dimostra come questi criminali siano sempre più violenti e pericolosi".

"Scene agghiaccianti, ancor più terribili - sottolinea Borrelli - se si pensa che a commettere atti simili sono stati ragazzini, forse minorenni a quanto si apprende". La deriva di violenza nei giovani, è la denuncia, "è inarrestabile, si impugna una pistola come se fosse un giocattolo, si commettono reati e ci si ammazza senza alcun rispetto per il valore della vita umana".

"Abbiamo immediatamente anche noi inviato il video alle autorità preposte per chiedere di intervenire celermente - conclude Borrelli -. L'unico modo per mettere un freno a questa escalation di violenza e di criminalità è far sentire la presenza forte dello Stato. I responsabili di questa rapina vanno assolutamente individuati e puniti duramente al più presto".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?