28 apr 2021

Tentata rapina in gioielleria a Cuneo, titolare spara: due morti

Uccisi due banditi, un terzo in fuga. Il proprietario del negozio era già stato vittima di un altro colpo anni fa

Una vettura dei Carabinieri nei pressi di una gioielleria di Via Garibaldi, nel centro di Grinzane Cavour (Cuneo)  dove nel corso di un tentativo di rapina sono morti due rapinatori mentre un terzo  sarebbe riuscito a fuggire, 28 aprile 2021. FERMO IMMAGINE TGR PIEMONTE
Una vettura dei Carabinieri nei pressi di una gioielleria di Via Garibaldi (Ansa)

Roma, 28 aprile 2021 - Aveva già subito una rapina alcuni anni fa la Gioielleria Mario Roggero di Grinzane Cavour, nel Cuneese, dove questa sera è finita nel sangue. Il titolare ha reagito esplodendo alcuni colpi di arma da fuoco verso i ladri, che nel tardo pomeriggio hanno tentato di rapinare il suo negozio: due di loro sono morti, mentre un terzo bandito è riuscito a fuggire. I carabinieri hanno raggiunto il luogo della sparatoria per sentire i gioiellieri ed eventuali testimoni che hanno assistito alla scena. Saranno quindi visionati i filmati delle videocamere di sorveglianza. I corpi delle due vittime si trovano ancora al centro della strada, coperte da un telo, in attesa di essere identificati.

Approfondisci:

Gioielliere di Cuneo uccise due rapinatori: cambia l'accusa, ora omicidio

Il 22 maggio 2015 Mario Roggero e le due figlie vennero legati e chiusi in bagno dai rapinatori, che poi fuggirono con gioielli e orologi per un valore complessivo di circa 300 mila euro. L'allarme era stato dato dalle ragazze, riuscite a liberarsi. Alcuni mesi dopo, grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza che avevano ripreso l'auto della fuga, due banditi vennero arrestati dai carabinieri.

Sindaco Grinzane: "Sotto choc e sgomenti"

"Siamo un paese tranquillo, nella zona delle Langhe, quello che è successo questo pomeriggio è un fatto che ci lascia sotto choc e sgomenti''. A parlare con l'Adnkronos Gianfranco Garau, sindaco di Grinzane, il comune del cuneese dove nel tardo pomeriggio una rapina a una gioielleria è finita in tragedia con la morte di due rapinatori.  ''La gioielleria è un'attività storica del paese, a conduzione familiare - ha aggiunto il sindaco - quando è successa la rapina da quello che mi è dato sapere nel negozio si trovavano marito, moglie e figlia, tutti ora,  come si può ben immaginare, molto traumatizzati per l'accaduto. Avevano già subito una rapina violenza qualche anno fa e ora questa, una tragedia''. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?