25 gen 2022

Raid armato nel campus di Heidelberg Studente spara e uccide una 23enne

La lezione era in corso quando uno studente di 18 anni ha aperto il fuoco in un’aula universitaria di Heidelberg, in Germania. E il bilancio, inizialmente di quattro feriti, si è aggravato nel corso delle ore quando si è saputo che una ragazza, colpita alla testa, non è sopravvissuta. Aveva 23 anni. L’aggressore è poi scappato fuori dall’edificio, dove ha rivolto l’arma a canne lunghe contro se stesso e si è ucciso sul posto. Poteva essere una carneficina, ma dietro la follia omicida, ci sarebbe un delitto passionale, secondo alcuni media tedeschi. "Troppo presto per parlare di un movente", ha detto invece il procuratore Andreas Herrgen. Il 18enne era tedesco, non aveva precedenti e deteneva illegalmente il fucile utilizzato, che proveniva dall’estero. La polizia ha escluso motivazioni politiche o religiose. Lo sgomento in Germania è generale. L’attacco è avvenuto in un’aula del campus che ospita le facoltà di Medicina e Scienze naturali, alle porte del centro antico della rinomata sede accademica del Baden-Wuerttemberg. Nell’aula c’erano trenta ragazzi che hanno vissuto momenti di panico.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?