18 feb 2022

Raffica di vincite, il ’mago’ delle slot nei guai

Giovane informatico è accusato di frode: scopriva le password delle macchinette e giocava quando sapeva che avrebbe vinto

roberto damiani
Cronaca
Danilo Madonna, l’uomo delle vincite a colpo sicuro,. con l’inviato de Le Iene Luigi Pelazza
Danilo Madonna, l’uomo delle vincite a colpo sicuro,. con l’inviato de Le Iene Luigi Pelazza
Danilo Madonna, l’uomo delle vincite a colpo sicuro,. con l’inviato de Le Iene Luigi Pelazza

di Roberto Damiani Sapevate che le slot machine hanno l’obbligo di far vincere ogni tanto i giocatori? Bene, conoscere a che minuto, in quale bar e dove scatta la vincita era il lavoro di Danilo Madonna, 36 anni, di Tavullia. A casa aveva 40 computer collegati con altrettante macchinette di cui sapeva tutto grazie alla complicità di qualche dipendente di aziende gestiscono le slot machine. Avendo ottenuto clandestinamente la password per ’controllare’ le macchinette e il momento magico delle vincite, Danilo partiva in tempo per arrivare alla macchinetta indicata, che si trovava nel raggio di 80 chilometri, entrava, si fingeva un giocatore e vinceva alla prima mano dai 100 euro ai 500 euro. Poi cambiava le monetine al bancone, ringraziava e salutava. Così, da anni. Lo hanno pizzicato per primi, già nel 2019, grazie ad un informatore, quelli de Le Iene, che sono tornati sulle sue tracce l’altra sera svelando l’attività vera del 36enne, tanto da seguirlo nelle sue trasferte a colpo sicuro in Romagna per riscuotere al momento preciso e nelle macchinette specifiche le varie vincite che cadevano puntuali nelle sue tasche. La Guardia di finanza di Pesaro aveva già messo gli occhi su di lui ed è piombata a Tavullia quando la troupe de Le Iene si trovava ancora lì. Le fiamme gialle hanno prelevato dalla casa non meno di 40 pc e vari supporti informatici oltre a decine di telefonini. Madonna è indagato per frode informatica e accesso abusivo ai sistemi informatici delle aziende di slot machine. Secondo gli inquirenti (ad indagare per competenza è la procura distrettuale di Ancona) è stato trovato "un vero e proprio laboratorio informatico da cui l’indagato controllava le vincite delle slot machine in tutta Italia. L’uomo, attraverso password illecitamente acquisite, accedeva al portale di alcune società concessionarie che forniscono macchinette da gioco ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?