Arriva il primo conto per i partecipanti del Rave party che ha radunato circa mille giovani, il primo agosto, in un ex zuccherificio della pianura bolognese, nel territorio del Comune di Argelato. I carabinieri del nucleo operativo radiomobile di San Giovanni in Persiceto hanno denunciato 301 persone, tra cui 22 minorenni, per invasione di terreni. Alla festa abusiva parteciparono un migliaio di giovani e giovanissimi da tutta Italia. I denunciati sono per lo più ragazzi italiani, ventenni, a parte qualche adulto. Tutti sono stati anche sanzionati per violazione della normativa anti Covid-19 e in 165 avevano precedenti di polizia. Tre partecipanti, inoltre, dovevano essere in isolamento per contatti con persone positive. L’ex zuccherificio era già stato in passato teatro di feste simili.