In campo la Polizia
In campo la Polizia

Cagliari, 22 ottobre 2020 - Una bomba contro il municipio. Gravissimo atto intimidatorio a Quartu Sant'Elena, comune di oltre 15mila abitanti che fa parte della città metropolitana di Cagliari, a pochi giorni dalle elezioni amministrative che si terranno domenica e lunedì prossimi (25 e 26 ottobre). L'ordigno artigianale è stato fatto esplodere sul retro del municipio. La bomba è stata piazzata su un muretto in via Venezia e ha danneggiato la recinzione e le schegge di cemento una vetrata e una tapparella. La deflagrazione è stata avvertita alle 3.45 della scorsa notte.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del Commissariato di Quartu, gli uomini della Digos, artificieri e specialisti della Scientifica che hanno recuperato i resti dell'ordigno.

Non si è trattato di una bomba dall'elevato potenziale. I frammenti  sono stati prelevati dagli specialisti della scientifica che si occuperanno di analizzarli a caccia di elementi utili alle indagini. Sono stati prelevati i filmati delle telecamere della zona che potrebbero aver ripreso l'esplosione, ma soprattutto chi ha piazzato l'ordigno dietro il Comune.

Cinque anni fa, proprio alla vigilia delle elezioni, un ordigno simile, anche se con un potenziale più elevato, era stato fatto esplodere proprio nello stesso punto. I due episodi, quindi, potrebbero essere collegati ed è questo uno dei punti sui quali le indagini dovranno fare luce.