13 gen 2022

Covid, frenata sulla quarta dose: ecco perché

Lo studio Usa: richiami troppo ravvicinati fiaccano il sistema immunitario. La speranza di avere ad aprile il vaccino anti-Omicron

alessandro malpelo
Cronaca
featured image
Vaccinazione anti-Covid, l'andamento in Italia

Frenata in vista sulla politica dei booster a oltranza. La terza dose si sta rivelando provvidenziale, efficace anche sulla variante Omicron. Ma una quarta botta per tutti in tempi brevi, oggi come oggi, pare una prospettiva improponibile. Dunque, cosa accadrà tra pochi mesi, quando i primi che si sono sottoposti al terzo shot (ovvero quelli che hanno fatto l'ultimo richiamo prima di Natale) vedranno arrivare a scadenza il Green pass? Pensiamoci. Bollettino Covid: i dati del 14 gennaio Faq Iss: sorveglianza deve includere anche gli asintomatici Cambio di rotta L’Oms e l’Agenzia europea dei medicinali (Ema) hanno fatto intendere un cambio di rotta. I super esperti dicono che richiamare milioni di persone con vaccini ancora tarati sul virus di Wuhan quasi a ogni cambio di stagione sarebbe un’impresa logisticamente insostenibile. Anche dal punto di vista clinico le certezze finiscono con la terza dose. "Non possiamo procedere con booster ogni 3-4 mesi - ha dichiarato Marco Cavaleri, numero uno della strategia vaccinale dell’Ema - mancano ancora dati sulla quarta dose, preoccupa una strategia che prevede di andare avanti con vaccinazioni a distanza di così poco tempo". Ovviamente quando si tratta di persone vulnerabili è un caso diverso. La quarta dose potrebbe forse giovare ai soggetti immunodepressi, ha commentato Akiko Iwasaki, immunologa a Yale, intervistata dal New York Times, ma sottoporre l’intera popolazione a richiami dopo pochi mesi appare poco realistico. "Dobbiamo ottenere vaccini duraturi, destinati anche a Paesi con basso reddito – ha rimarcato il microbiologo Andrea Crisanti – ma suona impossibile vaccinare 50 milioni di persone ogni 4 mesi". Quando il vaccino anti-Omicron? "È estremamente improbabile, se non impossibile, pensare di riuscire a eradicare il Covid", ha dichiarato l’immunologo Anthony Fauci, in collegamento video con la Sapienza, Università di Roma. "Dobbiamo cercare di controllare questo fenomeno senza paralizzare la società ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?