Sergio Staino nasce

a Piancastagnaio, in provincia di Siena, nel 1940. Dopo essersi laureato in architettura, insegna educazione tecnica presso vari licei della provincia di Firenze, stabilendosi poi a Scandicci. Successivamente si dedica al mondo dei fumetti debuttando con Bobo, il personaggio che lo ha reso famoso, vagamente somigliante a Umberto Eco, ma dichiaratamente ispirato a se stesso. Bobo è stato pubblicato per la prima volta nel 1979 sulla rivista Linus diretta da Oreste Del Buono.

Nel 1986 fonda e dirige il settimanale satirico Tango. Nel 2007 realizza Emme, "periodico di filosofia da ridere e politica da piangere", supplemento settimanale de l’Unità, continuando le sue collaborazioni anche con televisione, cinema e teatro.

L’8 settembre del 2016 viene annunciata la sua nomina, a partire dal 15 settembre, a direttore de l’Unità, in affiancamento ad Andrea Romano. Manterrà tale carica fino al 6 aprile del 2017. Ritorna direttore il 23 maggio fino alla chiusura defintiva del giornale il il 2 giugno del 2017.