Roma, 18 dicembre 2020 - Cresce l'attesa per il nuovo Dpcm di Natale, con le misure per limitare la diffusione del Covid durante le feste. Al momento è stallo. Una riunione del Consiglio dei ministri è prevista oggi alle 18. Decisivo anche il confronto con Italia Viva, che dopo l'incontro di ieri sera aspetta le risposte del premier. Fitta l'agenda di venerdì:  vertice di Conte con i capi delegazione di maggioranza sulle misure del nuovo dpcm alle 9.30, subito dopo il vertice i ministri Boccia e Speranza incontrano le Regioni per un confronto sulla stretta alle misure anti contagio. E alle 18, dicevamo, il Cdm.

Dpcm Natale: ecco quando esce e le novità sulle deroghe

Dpcm Natale, Italia zona rossa: il calendario con regole e divieti

Covid, lockdown di Natale: solito braccio di ferro

Le nuove misure, spiegano fonti di governo, dovrebbero comunque essere varate già nella giornata di oggi, o al più tardi sabato.

Bollettino Covid del 18 dicembre

Coronavirus, il bollettino del 17 dicembre

"Dobbiamo fare delle scelte per tutelare i più fragili e gli anziani, a costo di sfiorare l'impopolarità. Dovremo passare il Natale ognuno a casa propria", ha detto il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia intervistato da Sky Tg24. Boccia ha aggiunto: "Chi ipotizza cenoni sbaglia di grosso". Boccia spiega che Natale "è più rischioso di Ferragosto" perché oggi l'Rt è più alto di quando l'Italia uscì dal lockdown a maggio e perché ci attendono ancora i mesi invernali più difficili.

In attesa del vertice tra il presidente del Consiglio e i capidelegazione, dove dovrebbero essere definite le misure, il Viminale fa sapere che sono stati pianificati "specifici servizi sulla rete viaria stradale e autostradale e, per evitare assembramenti, nelle stazioni ferroviarie, portuali ed aeroportuali, nonché presso i terminal di trasporto pubblico". Rafforzati anche i controlli nei ristoranti e nelle aree della movida.

In tanti si chiedono anche quando parlerà Conte (qui gli aggiornamenti dell'ultima ora), come evidenziano le crescenti ricerche in tal senso sui motori di ricerca. In realtà in merito, al momento, non c'è alcuna indiscrezione.

Comunque l'ipotesi più probabile per ora è quella di un lockdown duro solo nei giorni festivi e prefestivi (24, 25, 26 e 27 dicembre; 31 dicembre, 1, 2 e 3 gennaio) con una zona gialla negli altri giorni.

Ecco il calendario dettagliato, ma naturalmente provvisorio, basato su questa impostazione

Approfondimento: zona rossa a Natale: quali sono le regole se l'Italia entra in lockdown