2 apr 2022

Viaggio nel paese dei Putin italiani (con l'accento sulla i)

Decine di famiglie venete portano quel cognome. Un ingegnere: "I camionisti dell'Est mi chiedono: ma sei parente?"

rita bartolomei
Cronaca

Roma, 2 aprile 2022 - Lontano dalle ultime news della guerra in Ucraina. Siamo nel paese dei Putin... Ma l’accento va messo sulla i. Nella provincia di Vicenza sono in tanti a portare quel cognome, tra Santorso e Costabissara ad esempio. Negli anni passati, la circostanza aveva alimentato la leggenda delle origini italiane del presidente russo. Uno dei tanti misteri da mettere in fila, a partire da quello che circonda l'ex moglie Ljudmila Skrebneva. Ora, dopo l’invasione di Kiev, svanito il buonumore, restano gli alberi genealogici: tutto sarebbe partito da Villaverla. 

Il paese dei Putin

“Nel tracciare l'origine del cognome siamo tornati indietro fino al ’400“, racconta al telefono Riccardo Putin, ingegnere a Santorso (Vicenza) e parente di Franco, “che era così somigliante a Vladimir, quando era magro, da essere stato scambiato per lui, nei suoi viaggi da imprenditore nei paesi dell’Est - rivela Giovanni Maria Forte, sindaco civico di Costabissara, al quinto mandato -. Si diceva che un suo avo si fosse trasferito in Russia per costruire la Transiberiana. Chissà...”. 

Il mistero delle origini italiane

Ma ora che quel cognome è sulla bocca del mondo - che di sicuro non lo benedice - chi lo porta ha qualche problema? “Ma no, non scherziamo - ribatte il sindaco di Costabissara –. Ho appena mandato un paio di lettere ai miei concittadini contro l’invasione russa dell'Ucraina. Credo siano state apprezzate”.

Il presidente russo Vladimir Putin
Il presidente russo Vladimir Putin

Putìn o puteo

"Putìn o puteo, per dire bambino piccolo", è la didascalia dell’ingegner Riccardo. Ormai abituato alle battute, anche di certi suoi camionisti dei paesi dell’Est che entrano in ufficio e gli chiedono: “Ma sei parente?“. E lei? “Io sto sul vago. Direi che siamo almeno in una trentina ad avere questo cognome. Se ho mai pensato di cambiarlo? Assolutamente no, perché dovrei". 

Putin, l'ultima follia: "La famiglia nascosta in un bunker, città sotterranea in Siberia"

Giallo


Insomma questa storia andrà archiviata tra i tanti misteri che circondano il presidente russo, dall’ex moglie Ljudmila Putina alla presunta amante Alina Kabaeva, alle figlie Maria Vorontsova e Katerina Tikhonova, alla malattia e al bunker anti atomico. Tutte storie sempre accompagnate da quell’avverbio doveroso: forse. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?